Esce e va al bar a farsi una birra, ma è un sorvegliato speciale: arrestato

Carabinieri di notte 1' di lettura 27/08/2012 - Per difendersi dall‘afa agostana era andato al bar a scolarsi una birra fresca eludendo le misure di sorveglianza speciale a cui era stato sottoposto. Per questo motivo nei giorni scorsi un pregiudicato 34enne è stato arrestato dai carabinieri di Assisi.

Il regime di sorvegliato speciale, imposto a causa dei numerosi precedenti a suo carico, imponeva all’uomo l’obbligo di trascorrere la notte nella sua abitazione. Ma, nel corso di uno dei consueti controlli notturni, i carabinieri hanno trovato l’abitazione vuota.
Immediatamente sono scattate le ricerche per individuare il fuggitivo, che dopo un accurato controllo in zona è stato rintracciato nei pressi di un bar, dove si era recato per trovare sollievo dalla calura estiva bevendo qualche birra. Bloccato dai carabinieri, l’uomo è stato condotto in caserma e arrestato per violazione degli obblighi di sorveglianza speciale.






Questo è un articolo pubblicato il 27-08-2012 alle 14:55 sul giornale del 28 agosto 2012 - 802 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, arresto, assisi, Raffaele Aristei, sorveglianza speciale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Dav