Da Assisi a Gubbio sulle orme di Francesco per 'riconciliarsi con i fratelli'

Sentiero francescano 29/08/2012 - ''La marcia tra Assisi e Gubbio puo' e deve costituire un momento di riflessione in un tempo non semplice, per l'Italia e per la nostra regione. Anche chi, come noi, ha responsabilita' istituzionali, e' chiamato a farsi carico della storia del Poverello, al di la' della retorica e delle belle parole''.

Cosi' il presidente del consiglio regionale dell'Umbria, Eros Brega, ha definito la quarta edizione del pellegrinaggio Assisi - Gubbio sui passi di San Francesco, previsto dal 1 al 3 settembre, presentato ieri a Perugia e che avra' per tema ''Riconciliarsi con i fratelli''.

Nel presentare programma e novita' del 2012, Donatella Porzi, assessore alla Cultura della Provincia di Perugia, ha parlato della necessita' di ''riscoprire valori importanti per la nostra terra'' sottolineando come ''il francescanesimo debba richiamarci ad un'identita' comune, da testimoniare ogni giorno ognuno secondo il proprio ruolo, secondo la propria storia e appartenenza''.

Tra le novita' dell'edizione 2012 del cammino ''una nuova guida di riferimento per i pellegrini - ha evidenziato Domenico Piano, presidente Ucsi Umbria - e la possibilita' di scrivere riflessioni e preghiere che verranno poi affidate ai francescani che ci accompagneranno durante il cammino''.

''Insieme a San Francesco - ha detto il Vescovo di Gubbio monsignor Mario Ceccobelli, ideatore del cammino insieme a monsignor Domenico Sorrentino, vescovo della Diocesi di Assisi - Gualdo Tadino - Nocera - quest'anno vogliamo percorrere non solo i sentieri di terra, ma anche quelli interiori che conducono alla pace e alla serenita', interiore e sociale, verso un cammino di ritrovata conciliazione con i fratelli. Ogni anno, durante il cammino, io chiedo a Dio che prevalga la riconciliazione sull'ostilita', in ogni campo, inclusa la politica. Chiedo fortemente che il bene comune possa finalmente avere la meglio sugli interessi particolari, e anche percorrendo la marcia di quest'anno, di nuovo, non manchera' la mia preghiera. La scelta di Francesco deve interrogarci e chiamarci tutti, sui passi del pellegrinaggio come ogni giorno''. (Asca)






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-08-2012 alle 16:11 sul giornale del 30 agosto 2012 - 836 letture

All'articolo è associato un evento

In questo articolo si parla di attualità, gubbio, pellegrinaggio, assisi, Raffaele Aristei, sentiero francescano, sentiero di francesco

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/DfL