Danni alla Rocca Maggiore, Ricci: ''Cittadini saranno risarciti''

Claudio Ricci 29/08/2012 - Tutti i luoghi di Assisi quando vengono utilizzati per eventi, soprattutto in prossimità di beni culturali, anche se si tratta di spazi esterni, come il piazzale della Rocca Maggiore, devono rispettare procedure di utilizzo e rimessa in pristino definiti da chiare, e rigide, ordinanze sindacali.

Il Sindaco di Assisi Claudio Ricci, a seguito di specifiche verifiche, ha "preso atto che che il piazzale della Rocca Maggiore è stato pulito" (dopo l'evento musicale di sabato prossimo). Per il resto, successivamente alle verifiche in corso, si procederà, nel rispetto dei regolamenti, con eventuali "multe o risarcimenti" per i danni arrecati.

Comunque, malgrado le ordinanze sindacali già attive in materia, verrà fatta una ulteriore implementazione restrittiva al fine di consentire l'utilizzo di spazi pubblici a soggetti che abbiano dimostrato una ampia affidabilità pregressa privilegiando strutture organizzative, e socio culturali, di Assisi, quindi ben note, e/o la cui organizzazione degli eventi è co-gestita, sin dall'origine, anche dal Comune di Assisi.

da Claudio Ricci
Sindaco del Comune di Assisi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-08-2012 alle 16:55 sul giornale del 30 agosto 2012 - 1549 letture

In questo articolo si parla di attualità, eventi, assisi, claudio ricci, rocca maggiore, risarcimento danni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Df4


«Il Sindaco di Assisi Claudio Ricci, a seguito di specifiche verifiche, ha "preso atto che che il piazzale della Rocca Maggiore è stato pulito" (dopo l'evento musicale di sabato prossimo)». Cosa significa questa frase? È italiano? Come fa il sindaco a scrivere che dopo l'evento musicale di sabato prossimo il piazzale della Rocca Maggiore è stato pulito? A seguito di specifiche verifiche? Con la boccia di cristallo? Scriva meno sindaco e controlli quello che scrive...

Non è forse il caso di fare assumere specifiche responsabilità, tra le quali anche eventuali risarcimenti in caso di danni, agli organizzatori degli eventi? Appare una scelta logica e di buon senso.