Petrignano: operaio 32enne muore nel letto accanto alla compagna incinta

Ambulanza 1' di lettura 30/08/2012 - Una tragedia dai contorni ancora poco chiari ha colpito Petrignano di Assisi, dove nella notte tra lunedì e martedì un operaio campano di 32 anni è morto nel letto dove dormiva accanto alla compagna incinta con cui divideva l’appartamento da cui viveva ormai da tempo.

Il cadavere dell’uomo, originario di Sarno in provincia di Salerno, è stato scoperto al risveglio dalla donna che, dopo aver passato la notte al suo fianco, ha visto il suo compagno riverso nel letto senza dare segni di vita. Inutile la chiamata disperata al 118, poiché al loro arrivo i medici non hanno potuto che constatare il decesso.
Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Assisi coordinati dal capitano Andrea Pagliaro che hanno avviato un’indagine per fare chiarezza sulle cause del decesso.

L’autopsia, disposta dal pm Michele Adragna ed eseguita mercoledì 29 agosto dal medico legale Anna Maria Verdelli, ha stabilito che la morte è sopraggiunta in seguito ad arresto cardiocircolatorio.
Sul corpo non sono stati trovati segni di violenza né elementi che lascino pensare all’overdose, come l’assenza di droga o siringhe nell’appartamento. Gli esami istologici e tossicologici prelevati dal corpo del trentaduenne contribuiranno, forse, a fare maggior chiarezza sulla tragica morte.






Questo è un articolo pubblicato il 30-08-2012 alle 11:31 sul giornale del 31 agosto 2012 - 2519 letture

In questo articolo si parla di cronaca, morte, assisi, sara caponi, decesso, petrignano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Dht