Bastia Umbra: lucchetto ai cassonetti della differenziata Poker

Raccolta differenziata 1' di lettura 15/09/2012 - Ora è possibile chiudere i cassonetti dati in dotazione ai condomini allo scopo di garantire che a conferire i rifiuti nei quattro raccoglitori della differenziata siano gli aventi diritto e non, come a volte è accaduto, terzi estranei al condominio che conferiscono rifiuti anche in modo irregolare.

La conseguenza di tali comportamenti illegittimi è che a pagare le infrazioni riscontrate dall’addetto ai controlli o dai vigili urbani siano i condomini, anche se le reali responsabilità sono di terzi. Per dare certezza che a conferire i rifiuti siano gli aventi diritto ed eventualmente a pagare le multe siano i veri responsabili, viene data possibilità di installare chiusure ai raccoglitori del sistema Poker, che gli amministratori dei condomini possono richiedere alla ditta Gesenu, la società che gestisce il servizio di raccolta rifiuti, pagando la somma necessaria alla fornitura delle quattro chiusure per altrettanti contenitori, comprensive delle copie delle chiavi, per una spesa complessiva di 181,50 Euro. Tali chiusure sono denominate ‘gravitazionali’ perché, oltre ad aprirsi con le chiavi, dispongono di un dispositivo gravitazionale che consente l’apertura automatica quando il cassonetto viene sollevato dagli automezzi per la raccolta dei rifiuti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-09-2012 alle 03:30 sul giornale del 15 settembre 2012 - 2271 letture

In questo articolo si parla di attualità, raccolta differenziata, poker, bastia umbra, comune di bastia umbra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/DRN