Carte Postamat clonate a Perugia e Santa Maria degli Angeli: in manette tre rumeni

Postamat 2' di lettura 18/09/2012 - Un sistema noto ma che miete puntualmente vittime. E’ lo “skimmer”, un apparecchio che consente ai malviventi di leggere carte e spiare codici pin per clonare carte e svuotare conti a decine di malcapitati. E’ successo anche a Perugia e Santa Maria degli Angeli, dove due uomini e una donna, tutti di origine rumena, sono finiti in manette per aver clonato carte Postamat ad ignari correntisti.

La truffa è venuta alla luce grazie all’acume di un poliziotto della postale fuori servizio che domenica scorsa si è recato per effettuare un prelievo allo sportello Postamat degli uffici postali di Santa Maria degli Angeli. Al momento di introdurre la carta l’agente si è però accorto che lo sportello aveva qualcosa di strano. Infatti sullo sportello era posizionato uno skimmer, ignorato da molti cittadini ma saltato all’occhio dell’agente che ha subito allertato i colleghi.

Giunta sul posto, la polizia ha predisposto l’agguato ai malviventi che si sono palesati in serata per recuperare l’attrezzatura. La banda è stata quindi bloccata e arrestata. Dalla perquisizione personale e dell’automobile su cui viaggiavano gli agenti hanno sequestrato 2.500 euro in contanti (ritenuto verosimile provento di prelievi illeciti grazie a carte clonate) nonché navigatori satellitari e telefoni cellulari.

A Elce, nei giorni scorsi, un episodio analogo che la polizia postale ritiene essere opera della medesima banda. In questo caso la segnalazione è giunta direttamente dai dipendenti della polizia postale.

Ad oggi non è possibile fare una stima del denaro rubato dalla banda, poiché sono numerose, purtroppo, le segnalazioni che in queste ore continuano a giungere alla polizia postale da parte di correntisti a cui sono stati svotati i conti.






Questo è un articolo pubblicato il 18-09-2012 alle 03:58 sul giornale del 18 settembre 2012 - 2215 letture

In questo articolo si parla di cronaca, truffa, furto, perugia, poste italiane, polizia postale, santa maria degli angeli, Raffaele Aristei, postamat, carte clonate

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/DWD