La 'Natura viva' di Luigi Frappi in mostra alla Minigallery di Assisi

Cipolla di Luigi Frappi 2' di lettura 18/09/2012 - E’ stata inagurata sabato 8 settembre e sarà visitabile fino a domenica prossima, 23 settembre, la mostra personale del maestro Luigi Frappi dedicata ai paesaggi e alle nature morte realizzati dall’artista umbro che è stato protagonista del Padiglione Italia all’ultima Biennale di Venezia.

L’esposizione, allestita presso la Minigallery in via Portica e curata da Stefano Frascarelli, ha il patrocinio del Comune di Assisi e di Perugiassisi 2019 ed è aperta tutti i giorni dalle 11 alle 19. L’ingresso è libero e gratuito.



L’artista
Luigi Frappi è un maestro della pittura figurativa, vicino ai grandi nomi della pittura ottocentesca. I suoi paesaggi sono monumentali in quanto celebrano la natura e la descrivono imponente e grandiosa, non c’è spazio per la figura umana o per qualsiasi sua emanazione, solo qualche antico rudere che ne testimonia il passaggio quasi ininfluente. Gli elementi della natura trionfano su tutto, dominano e pacificamente non lasciano spazio ad altro. Il paesaggio della dolce Umbria, terra natia dell’artista, si mescola con le ambientazioni del nord Europa, luoghi cari al pittore appassionato ai pescosi specchi d’acqua dolce.
Nel rappresentare la natura morta Frappi è realista senza essere rigoroso, è chiaramente visibile la pennellata che però descrive completamente e con sapienza un peperoncino o una fetta d’anguria poggiati su un piattino, una cipolla o un grappolo d’uva che trabocca da un bicchiere o da una ciotola. Domina il colore ed il silenzio, lo sfondo è sempre molto scuro, quasi nero, e fa emergere con forza la vivacità dei colori. Anche nella natura morta gli elementi “umani”, le abili velature dei bicchieri e dei piatti, sono supporti funzionali alla natura che da “morta” sembra diventare VIVA, sembra che le frutte e gli ortaggi siano saliti da soli sui loro piedistalli ed abbiano preso il centro del quadro.
In tutte le rappresentazioni di Frappi l’unica vera presenza umana è quella del pittore che come un narratore onnisciente descrive e dà vita, l’Arte assume così una connotazione superiore.
Per informazioni:
Galleria d’arte contemporanea nel centro storico di Assisi
Via Portica nr.26, 06081 Assisi (PG)
www.minigallery.it


Nella foto: una delle opere esposte






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-09-2012 alle 01:41 sul giornale del 18 settembre 2012 - 1311 letture

In questo articolo si parla di arte, cultura, mostra, assisi, luigi frappi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/DWs