Consegna cocaina a domicilio: pusher albanese incastrato dai carabinieri di Assisi

Caserma dei carabinieri di Assisi 1' di lettura 23/10/2012 - Consegnava cocaina a domicilio ai suoi clienti affezionati. Per questo un 30enne originario dell’Albania è stato arrestato dai carabinieri di Assisi che lo hanno sorpreso mentre consegnava quasi 4 grammi di cocaina presso l’abitazione di un cliente a Sant’Andrea delle Fratte, alle porte di Perugia.

L’arresto lunedì sera, 21 ottobre, intorno alle 23. Tatticamente appostati nei pressi del palazzo dove sapevano che avrebbe avuto luogo la consegna della sostanza, i carabinieri hanno notato un giovane scendere frettolosamente dalla propria auto e dirigersi con fare circospetto in direzione dell’ingresso del condominio.
Prontamente, non appena varcata la porta di ingresso, il sospetto è stato fermato e perquisito. Armato di manganello estraibile, nella tasca dei suoi pantaloni i militari hanno rinvenuto un involucro in lattice con all’interno 4 grammi di cocaina di ottima qualità pronti per essere consegnati.
Su disposizione del pubblico ministero, il giovane spacciatore è stato rinchiuso nel carcere di Capanne a disposizione dell’autorità giudiziaria inquirente, davanti alla quale dovrà rispondere non solo di detenzione ai fini di spaccio, ma anche di porto di oggetti atti ad offendere.





Questo è un articolo pubblicato il 23-10-2012 alle 15:00 sul giornale del 24 ottobre 2012 - 770 letture

In questo articolo si parla di cronaca, arresto, perugia, cocaina, sara caponi, spaccio di droga, carabinieri assisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Ff6