Bastia Umbra: Pd, ''Primarie strumento non di lotta, ma di confronto''

Primarie centrosinistra 1' di lettura 01/12/2012 - Le nostre diverse posizioni si confrontino serenamente dentro le urne domenica prossima senza farne uno strumento di lotta ma solo di confronto. Siamo convinti che sia possibile rinnovare senza scontri e rotture ma siamo pronti altresì a recepire onestamente il messaggio che verrà dal ballottaggio di domenica 2 dicembre.

Braccia aperte a quanti hanno aderito o aderiranno alla piattaforma politica di centro-sinistra poiché senza indugi vogliamo ribadire che se un avversario politico c'è, per noi quello è l'attuale governo della città e le forze politiche che lo hanno sostenuto.
Domenica è stata una festa per la democrazia e per la partecipazione. Per tutti quelli, uomini e donne, che credono in un futuro migliore e non rimangono indifferenti, per tutti quelli che invece di lamentarsi preferiscono prendere parte alla costruzione del proprio domani. Questo ci rende fieri di appartenere ad una compagine politica che oggi in Italia è l'unica a non temere il giudizio dei cittadini e dei propri elettori. Bastia Umbra, comunque vada, ha voltato pagina e 1.258 persone ne sono la testimonianza.


da Stefano Fanini, Moreno Bizzarri, Rita Di Pasquale
Partito democratico Bastia Umbra





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-12-2012 alle 03:51 sul giornale del 01 dicembre 2012 - 635 letture

In questo articolo si parla di politica, partito democratico, bastia umbra, primarie centrosinistra, pd bastia umbra, rita di pasquale, moreno bizzarri, stefano fanini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/GKk