Barriere architettoniche: in arrivo oltre 50mila euro di contributi

Disabilita' 1' di lettura 03/12/2012 - Ammontano a circa 52mila euro i contributi stanziati dalla Regione Umbria per il superamento delle barriere architettoniche destinati ai quattro comuni del comprensorio (Assisi, Bastia Umbra, Bettona e Cannara). I contributi risponderanno a domande in giacenza anche dal 2005.

Sono sessantuno in tutto i comuni umbri ai quali la giunta regionale ha assegnato i contributi per l’eliminazione e il superamento delle barriere architettoniche negli edifici privati per un totale di circa 500mila euro, tutti provenienti dal bilancio regionale, a fronte delle oltre 1330 domande che negli anni si sono accumulate (1023 in provincia di Perugia e 327 in provincia di Terni) per un fabbisogno di oltre dieci milioni di euro.
Dalle richieste dei Comuni, come spiega una nota della Regione, si rileva tuttavia una condizione diversa per ogni singola realtà. Basti pensare che per alcuni Comuni, tra cui Assisi, ma anche Città di Castello e Spoleto, ci sono ancora domande in giacenza dal 2005 (ben 7 per Assisi, e 4 ciascuno a Città di Castello e Spoleto), per un contributo complessivo di 65.348,71 euro. Tali domande risalenti all’anno 2005 sono le più datate in assoluto nei Comuni della Regione, e per tale motivo saranno finanziate per esaurirne l’annualità.
Complessivamente, al Comune di Assisi saranno erogati 39.516,59 euro (tra i contributi più alti); al Comune di Bastia Umbra andranno 7.968,38 euro; il Comune di Bettona otterrà 791,20 euro e, infine, 3.130,98 euro saranno destinati al Comune di Cannara.






Questo è un articolo pubblicato il 03-12-2012 alle 03:07 sul giornale del 03 dicembre 2012 - 718 letture

In questo articolo si parla di attualità, disabilità, barriere architettoniche, assisi, bettona, annamaria volpi, cannara, bastia umbra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/GMO