Primarie: i giovani per Renzi, ''I cittadini vogliono il cambiamento''

Comitato Assisi Bastia con Matteo Renzi 1' di lettura 04/12/2012 - Il risultato è schiacciante: Renzi vince sia a Bastia che ad Assisi. Un risultato questo che, seppure in contro-tendenza rispetto sia al dato nazionale che a quello regionale, evidenzia la voglia di cambiamento che pervade gli elettori del centrosinistra dei due comuni.

L’affluenza alle urne ha avuto un lieve calo, in linea con la percentuale nazionale, ma ciò che emerge è il ritorno alle urne di tutti i sostenitori di Matteo Renzi facendo oscillare le preferenza da 625 a 619 a Bastia e da 652 a 630 ad Assisi. Ciò ha comportato addirittuta una crescita in percentuale del consenso a favore del sindaco di firenze portandola dal 50% (circa) del primo turno ad oltre il 52% del ballottaggio,dimostrando grande convinzione. Decisivo nell’aumento delle preferenze per Bersani sono stati i voti di Vendola (SEL) che, almeno in questi due territori hanno avuto una trasmigrazione quasi totale. Possiamo quindi dire che non c’è stata nessuna rimonta da parte dei bersaniani, se non un lavoro nell’intercettare gli elettori degli altri partiti che compongono la coalizione.
Noi ovviamente da oggi abbiamo un candidato premier che ci rappresenta, ma non possiamo non mettere l’accento su ciò che ad Assisi e Bastia è accaduto: un segnale di scarsa fiducia dei nostri elettori nei confronti della dirigenza locale che va tempestivamente raccolto.


dal Comitato Assisi-Bastia per Renzi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-12-2012 alle 02:46 sul giornale del 04 dicembre 2012 - 883 letture

In questo articolo si parla di politica, assisi, bastia umbra, matteo renzi, primarie centrosinistra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/GPJ