Cannara: dai lampioni ai percorsi pedonali, pioggia di opere pubbliche in arrivo

Cannara, vista aerea 3' di lettura 15/12/2012 - Nell’ambito dell’ultima variazione al bilancio di previsione per l’anno 2012 ratificata dal consiglio comunale di Cannara sono state reperite risorse destinate alla realizzazione di importanti opere pubbliche.


Infatti con la devoluzione di parte del mutuo acceso nel 2011 con la Cassa Depositi e Prestiti per la realizzazione degli impianti fotovoltaici (tutti già realizzati e regolarmente in funzione) sarà possibile realizzare ulteriori interventi a favore della comunità cannarese.
E’ prevista la realizzazione del percorso pedonale in Via Bevagna per collegare in modo più sicuro il cimitero del capoluogo al centro storico anche in ragione del fatto che numerose persone si recano quotidianamente a visitare i propri cari defunti e per mettere in sicurezza tale via di comunicazione è stata richiesta anche la collaborazione dell’assessorato provinciale alla viabilità.
Altro intervento proposto riguarda la realizzazione di un ulteriore tratto di pavimentazione nel centro storico di Cannara che interesserà Via Thesorieri a partire dall’incrocio con Via Umberto I e fino all’ingresso del Museo della Città in Via del Convitto; verranno inoltre ampliate le linee della pubblica illuminazione con la realizzazione di nuovi tratti e completamenti in zone dove la pubblica illuminazione è già attiva.
Altro intervento riguarda una serie di manutenzioni idrauliche in particolare a Ceretagna e in Via Stazione, oltre alla manutenzione straordinaria del Parco XXV Aprile e alla realizzazione di nuovi tratti di asfalto in zone dove si rende necessario intervenire viste le cattive condizioni del fondo stradale.
Oltre a questi interventi finanziati in tutto o in parte con la devoluzione del mutuo, occorre ricordare che sono stati affidati i lavori per la realizzazione della scala d’emergenza e la posa in opera dell’ascensore presso la sezione elementare dell’Istituto Comprensivo Anna Frank e a breve partirà il cantiere; si sta predisponendo la gara per il completamento della pavimentazione del centro storico di Collemancio e la riqualificazione delle vie di accesso alla zona archeologica di Urvinum Hortense (finanziamento regionale e cofinanziamento comunale) e la gara per il rifacimento del tetto e la realizzazione dei camerini del teatro Thesorieri (finanziamento regionale e cofinaziamento comunale); infine proprio in questi giorni sono partiti i lavori per il rifacimento dell’intera linea dell’acquedotto comunale da parte di Umbracque in Via Giaime Pintor, dove si verificavano frequenti rotture e guasti.
“Con questi interventi - spiega il sindaco Giovanna Petrini - contiamo di migliorare notevolmente alcune strutture e realizzarne nuove particolarmente attese dai cittadini come nel caso del percorso pedonale per il cimitero, la pubblica illuminazione e la riqualificazione dei centri storici attraverso le pavimentazioni che interesseranno sia Cannara che Collemancio. Abbiamo la possibilità di utilizzare attraverso la devoluzione, parte di questo mutuo stipulato nel 2011, grazie al contributo regionale concesso per la realizzazione degli impianti fotovoltaici e al ribasso assentito in sede di gara; stiamo cosi portando aventi in maniera concreta il programma sottoposto all’attenzione dei cittadini e per il quale abbiamo ricevuto il mandato ad amministrare con l’obiettivo principale di risolvere problemi e migliorare la qualità della vita; le chiacchiere e le polemiche le lasciamo ad altri”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-12-2012 alle 11:30 sul giornale del 17 dicembre 2012 - 761 letture

In questo articolo si parla di attualità, opere pubbliche, cannara, comune di cannara

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Hjw