Da Unicredit 35mila euro a sostegno dei giovani

Giovani e lavoro 2' di lettura 14/01/2013 - Ridurre l'esclusione sociale dei giovani insieme al rischio di insuccesso scolastico. E' con questo fine che Unicredit sostiene il progetto “Ri-cominciamo” della “Città dei giovani onlus”, che prevede l'avvio di una scuola web, di corsi di potenziamento didattico pomeridiano, di un laboratorio di crete e di un orto sinergico.

Il progetto è stato presentato venerdì scorso, 11 gennaio, in una conferenza nella sala della conciliazione del Comune di Assisi alla quale hanno preso parte i funzionari di Unicredit, gli assessori Fortini e Mignani e i presidi delle scuole del territorio.
La onlus Città dei giovani, nella sua attività primaria di sostegno ai giovani nella delicata fase dell’adolescenza, ha realizzato il progetto “Ri-cominciare” che Unicredit ha reso possibile con un contributo di 35mila euro.
Obiettivo del progetto è quello di ridurre l’esclusione sociale dei giovani insieme al rischio di insuccesso scolastico e si rivolge a giovani di età compresa tra 14 e 21 anni.
Tutto avrà luogo negli spazi dell’Istituto dei Padri Rogazionisti di Assisi (in Via Petrosa) dove Città dei Giovani ha la sua sede legale.
“Da un lato - spiegano i promotori - sosterremo lo studio dei giovani e dall’altro offriremo spazi per sperimentare la propria manualità. Realizzeremo quindi un laboratorio di creta. I giovani verranno seguiti passo lungo il percorso di lavorazione di questo materiale, fino alla realizzazione di prodotti artigianali personalizzati. A questo, faranno seguito altre attività di tipo non formale, come la realizzazione di un orto sinergico nei terreni dell’Istituto.
Parallelamente, offriremo un sostegno pomeridiano allo studio dando ripetizioni in base alle materie in cui hanno maggiori difficoltà. Tutto sotto la guida di collaboratori qualificati (ex docenti o comunque personale laureato).

Tutti questi servizi per i giovani saranno totalmente gratuiti! Vogliamo offrire uno spazio accogliente, dove la persona e le relazioni hanno la priorità assoluta. Un luogo dove si possa stare a proprio agio e soprattutto insieme ad altri”.






Questo è un articolo pubblicato il 14-01-2013 alle 00:44 sul giornale del 14 gennaio 2013 - 1115 letture

In questo articolo si parla di attualità, giovani, unicredit, assisi, annamaria volpi, città dei giovani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Ibb