Scrutatori di seggio, Movimento 5 Stelle: ''Si dia priorità a chi non ha lavoro''

Voto urna 1' di lettura 24/01/2013 - In occasione delle elezioni del 24 e 25 febbraio, il Comune di Assisi per la scelta degli scrutatori di seggio dia priorità a disoccupati e inoccupati.

La proposta è del Movimento 5 Stelle Assisi che spiega: “Dato il grave periodo di crisi economica che il Paese sta attraversando e che ha forti ripercussioni anche nel nostro territorio, anche poche centinaia di euro possono aiutare chi versa in condizioni economiche disagiate”.
La proposta del M5S è contenuta in una lettera inoltrata al sindaco Claudio Ricci e ai componenti della commissione elettorale comunale.
Il compenso base di uno scrutatore è di 120 euro mentre al presidente spettano 150 euro. Il compenso aumenta nel caso si sommino più elezioni (ad esempio si voti contemporaneamente per le politiche, le regionali, le provinciali e le comunali). Ad Assisi, il 24 e 25 febbraio si voterà solamente per le politiche.
Il Movimento 5 Stelle di Assisi invita i vari soggetti e associazioni di cittadini e non, a condividere la proposta.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-01-2013 alle 03:02 sul giornale del 24 gennaio 2013 - 1315 letture

In questo articolo si parla di politica, disoccupazione, voto, assisi, elezioni politiche 2013, movimento 5 stelle assisi, scrutatore di seggio, inoccupazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/IAr