Convenzione basiliche, Marcucci: ''Un regalo ai frati a spese dei cittadini''

Paolo Marcucci 1' di lettura 05/03/2013 - Nel Consiglio Comunale di ieri sera la maggioranza ha approvato, con un atto di forza palesemente contrario all’interesse e dei cittadini di Assisi, una convenzione dolorosa quanto vergognosa sulla gestione delle piazze inferiore e superiore della Basilica di S.Francesco.

Come ammesso in consiglio comunale dal sindaco Ricci e dal vicesindaco Lunghi, la convenzione è il compimento delle promesse elettorali fatte nel 2011: in sostanza un enorme regalo ai frati, ma a spese dei cittadini.
Perché la piazza inferiore, fino a prova contraria, è del Comune di Assisi. Di conseguenza sono del Comune di Assisi anche le opere realizzate nel sottosuolo con i lavori del Giubileo, peraltro finanziati con soldi pubblici dallo Stato, e quindi anche con i soldi dei cittadini di Assisi.
Non sorprende che tra le fila della maggioranza, silenziosamente sottomessa alla volontà di Ricci e Lunghi, ci sia stato solo il parziale dissenso del consigliere Paoletti, che pur avendo manifestato la propria contrarietà alla fine ha poi comunque deciso di non prendere parte al voto.
Ma non finisce qui: presto convocheremo una pubblica assemblea per raccontare la verità su questa vicenda e sui misfatti della Giunta Ricci.


da Paolo Marcucci
Lista civica Buongiorno Assisi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-03-2013 alle 16:53 sul giornale del 06 marzo 2013 - 1019 letture

In questo articolo si parla di politica, paolo marcucci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Kd3