Morte Andreotti, il cordoglio del sindaco di Assisi Claudio Ricci

Ricci Andreotti 1' di lettura 07/05/2013 - Il Sindaco di Assisi Claudio Ricci esprime profondo cordoglio per la scomparsa di Giulio Andreotti (Foto, Giulio Andretti in una delle ultime visite ad Assisi).

La raffinata coltura, la pacatezza nel rappresentare le idee e la equilibrata ironia sembrano, soprattutto oggi, valori esemplari per la politica attuale che dovrebbe, sempre più, recuperare una nuova anima legata al servizio sociale.
Nei prossimi giorni verranno scritte e citate tante parole per ricordare la longeva attività politica di Giulio Andreotti, i tanti incarichi istituzionali, internazionali e il bene che ha fatto per la crescita del nostro Paese, dagli anni successivi alla seconda guerra mondiale.
A noi piace ricordare la Sua lezione di dignità con cui ha accettato i processi che lo vedevano coinvolto e, anche, la sobrietà con cui ha accolto le sentenze di piena assoluzione. Ci preme, soprattutto, mettere in luce il bene silenzioso che fatto ai più semplici e umili dandogli una opportunità di crescita e vera speranza.
Lo salutiamo ricordandolo già nella storia nazionale con l'orgoglio di essere italiani (che Giulio Andreotti ha rappresentato nel Mondo), orgoglio che saprà, come avvenuto più volte in passato, farci superare insieme questo difficile momento verso un nuovo miracolo italiano.


da Claudio Ricci
Sindaco del Comune di Assisi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-05-2013 alle 03:12 sul giornale del 07 maggio 2013 - 1242 letture

In questo articolo si parla di cronaca, claudio ricci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/MCz





logoEV
logoEV