Sicurezza: i Volontari per Assisi cercano nuove sentinelle

Volontari per Assisi 2' di lettura 07/05/2013 - E' stato distribuito nei giorni scorsi in tutto il territorio comunale dai Volontari per Assisi un volantino con la finalità di invogliare nuove adesioni a svolgere un servizio alla collettività per una maggiore sicurezza rispetto ai molteplici episodi di furti, atti vandalici ed altre azioni che mettono a repentaglio la tranquillità dei cittadini assisani che specialmente negli ultimi mesi hanno registrato un forte aumento in tutte le frazioni del nostro comune.

I Volontari per Assisi da ormai 10 anni svolgono servizi quotidiani generalmente di sera con pattuglie di due porsone, hanno un organico ordinario di 12 unità guidati dal presidente Adelio Toppetti, riconfermato recentemente nell'assemblea annuale all'unanimità da tutti i componenti per il 2013.
L'associazione, convenzionata con l'amministrazione comunale di Assisi, opera in stretto contatto con il comando dei vigili urbani al quale trasmette l'esito di di tutti i servizi e segnala immediatamente alle altre forze dell'ordine eventuali azioni criminose o sospette in corso.
L'esito del volantinaggio è da considerarsi positivo, infatti sono pervenute richieste di nuove adesioni, che non sono ancora sufficienti per realizzare il nuovo ambizioso progetto dei Volontari per Assisi, quello delle SENTINELLE, cioè di riuscire ad avere un volontario in ogni frazione del comune che possa fare da referente per realizzare una rete informativa che copra tutto il territorio cosi da raccogliere tutte le notizie ritenute utili in tempi rapidi per trasmetterle alle forze dell'ordine.
Precisiamo che la nostra associazione non intende minimamente sostituirsi alle forze di polizia, alle quali va il nostro apprezzamento per l'ottimo lavoro che svolgono; noi vogliamo solo dare un supporto di prevenzione con la nostra presenza, segnalare fatti criminisi o presunti tali e fornire informazioni che potrebbero risultare utili.
Alcuni dei volontari sono ex appartenenti alle forze dell'ordine ed hanno frequentato appositi corsi di formazione, come previsto dall'apposita normativa, tale formazione sarà obbligatoria anche per i nuovi iscritti.

Per informazioni: 347.3346115






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-05-2013 alle 03:27 sul giornale del 07 maggio 2013 - 1697 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/MCB





Array ( [0] => 00000 [1] => [2] => )