'Giovani Tradizioni' in Umbria per raccontare l’Infiorata di Cannara

Giovani Infioratori Cannara 2' di lettura 30/05/2013 - Lo scorso 13 aprile una troupe televisiva di “Giovani Tradizioni”, progetto a carattere nazionale finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù, ha fatto tappa in Umbria per raccontare l’esperienza dei Giovani Infioratori di Cannara.

Il video racconto, è ora disponibile sul portale web www.giovanitradizioni.it ed ha la partnership del Comune di Cannara. Giovani Tradizioni vuole offrire a tutti gli italiani la possibilità di riflettere sull’immenso patrimonio culturale e popolare che caratterizza la nostra penisola, alla scoperta delle tradizioni spesso non documentate da radio e televisione. La troupe televisiva ha girato l’Italia per raccogliere la testimonianza di chi da anni si adopera per conservare quelle tradizioni nelle quali una comunità si ritrova e si riscopre. E questo racconto è fatto da cronisti d’eccezione: i giovani.
Giovani cercati nelle realtà del territorio che in questo viaggio esclusivo tra le strade della propria città fanno scoprire le loro tradizioni, raccontandone i retroscena, la preparazione, i simboli, le “stranezze”. I giovani, spesso tanto criticati e sottovalutati, sono al centro di questa iniziativa che vuole dimostrare come siano invece parte attiva nelle proprie comunità, e come sia grazie a loro se le tradizioni continuano a vivere e a essere tramandate. L’Infiorata di Cannara che affonda le sue radici nel 1800 ed è legata alla ricorrenza del Corpus Domini, è stata scelta da Giovani Tradizioni insieme ad altre quaranta tradizioni presenti sul territorio nazionale.
A guidare la troupe per le vie di Cannara c’era Giuseppe Antonelli, giovane infioratore cannarese che insieme a Francesco Ansideri, Tania Baroni, Chiara Barontini, Giulia Bartolini, Lisa Becchetti, Daniele Carnevali, Lucia Gaudenzi, Valentina Masciotti, Giulia Patrizi, Elisa Pazzogna, Diego Petrini, Luna Stoppini e Michele Stramaccioni hanno illustrato presso il Museo Città di Cannara - location principale delle riprese - le tecniche che caratterizzano l’Infiorata di Cannara, dalla stesura del bozzetto, alla preparazione dei teli da applicare sulle strade, alla selezione delle inflorescenze sia fresche che secche, fino alla realizzazione del tappeto. Giovani Tradizioni ha così offerto un’importante occasione di promozione dell’Infiorata di Cannara che quest’anno si svolgerà l’1 e 2 giugno 2013.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-05-2013 alle 19:05 sul giornale del 31 maggio 2013 - 2718 letture

In questo articolo si parla di attualità, infiorata, cannara, giovani infioratori

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/NCa