Economia del turismo: pronti al ricorso al Tar

Economia del turismo Assisi 1' di lettura 05/06/2013 - Sul corso di laurea sul Turismo di Assisi (di cui si vorrebbe sospendere il primo anno) non ci saranno mediazioni possibili: il Corso deve rimanere aperto visto il numero degli iscritti (64, al primo anno), i venti anni di storia (primo Corso di Laurea sul Turismo in Italia) e le prospettive di lavoro (più 500.000 posti di lavoro, in Italia, sino al 2020).

Il Sindaco di Assisi Claudio Ricci, anche oggi a Roma per sostenere il Corso di Laurea e individuare future prospettive, conferma il ricorso al TAR Umbria e la segnalazione alla Corte dei Conti (entro due settimane gli atti verranno depositati presso le autorità competenti); inoltre saranno sollecitati ad intervenire, sul tema, i capi gruppo Senato e Camera dei Deputati, i Parlamentari e Sottosegretari umbri, i Consiglieri regionali e tutti quelli che vorranno modificate questa decisione non accettabile (del Senato Accademico e del Consiglio di Amministrazione dell'Università di Perugia): chiudere in Umbria la formazione universitaria sul turismo che dovrebbe essere, in Italia, un elemento fondamentale di sviluppo economico é un grave errore.


da Claudio Ricci
Sindaco del Comune di Assisi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-06-2013 alle 02:54 sul giornale del 05 giugno 2013 - 689 letture

In questo articolo si parla di attualità, claudio ricci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/NPm