Economia del turismo: il sottosegretario Girlanda si schiera in difesa dell'università

Rocco Girlanda 1' di lettura 07/06/2013 - “La storia e la specificità del corso di laurea in Economia del Turismo di Assisi impongono una serie riflessione sulla possibilità di derogare alle disposizioni del DM 47 per scongiurare la chiusura di quella che è una vera e propria eccellenza culturale dell’Umbria, che vanta oramai decenni di attività”.

E’ quanto ha scritto Rocco Girlanda, sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti, in una lettera al sottosegretario al Miur, Gabriele Toccafondi. “Una città come Assisi, patrimonio mondiale Unesco, candidata a Capitale Europea della Cultura 2019, sede dal 1982 di uno dei primi centri italiani di studi superiori sul turismo, non può essere privata di un corso di laurea tra i più importanti e conosciuti in Italia su questo tema, che registra un significativo numero di studenti e premia la vocazione turistica della città di San Francesco, vera e propria icona dell’Umbria nel mondo. Il mio intervento sul sottosegretario Toccafondi – conclude Girlanda – si affianca all’azione dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Claudio Ricci, che mi auguro venga sostenuta anche da quella regionale, affinchè il nostro territorio non sia privato di una sede culturale storica a partire dal prossimo anno accademico, tanto più a fronte della prossima visita di Papa Francesco e della conseguente centralità di rilievo internazionale per tutta la cristianità che la città di Assisi sta quanto mai riaffermando”.


da Rocco Girlanda
Sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-06-2013 alle 03:44 sul giornale del 07 giugno 2013 - 771 letture

In questo articolo si parla di attualità, rocco girlanda

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/NWc





logoEV
logoEV