Cannara: ''La maggioranza nega gli aiuti alla scuola degli Irre''

Scuola generico 2' di lettura 11/06/2013 - Il consiglio comunale di Cannara ha bocciato la mozione presentata dai consiglieri di minoranza Agostinelli, Gareggia e Pastorelli con la quale si chiedeva di stipulare una convenzione con gli Irre per l’erogazione di un contributo volto a contenere il costo del servizio a carico delle famiglie cannaresi.

La Scuola dell’Infanzia paritaria fin dalle sue origini si è mantenuta esclusivamente con le rette di frequenza e con i proventi della farmacia gestita dagli Istituti. Nei mesi scorsi, tuttavia, il nuovo CDA degli Istituti Riuniti ha rappresentato al Consiglio Comunale le proprie difficoltà finanziarie, poiché le risorse disponibili sono ormai insufficienti a garantire una risposta adeguata alle esigenze della comunità cannarese.
“Ci siamo subito mobilitati - spiega il consigliere Fabrizio Gareggia - visto che questa è l’unica scuola materna presente sul territorio comunale e che, per coprire le spese, di recente sono state nuovamente aumentate le rette, quando in realtà il Comune è tenuto per legge a garantire - anche economicamente - il servizio scolastico ai cittadini”.
Il consigliere Simone Agostinelli si rammarica per l’accaduto: “Speravamo in un risultato diverso. Evidentemente quando si tratta di mettere nero su bianco gli impegni tanto sbandierati e fare per una volta gli interessi dei cittadini, la maggioranza ritrova sempre l’unità”.
Il Consigliere Luca Pastorelli aggiunge: "Vorrei ricordare il palese conflitto d'interessi di cui è portatrice il Consigliere Adalgisa Masciotti che è anche segretario degli IRRE. Nell'incontro con il Consiglio Comunale proposto dagli Istituti Riuniti e tenutosi nei mesi scorsi, la Masciotti ha evidenziato le gravi difficoltà economiche dell'ente per il mantenimento della scuola che il Sindaco, nello stesso incontro, aveva proposto di chiudere trasformando la scuola paritaria in scuola pubblica. Il Consigliere Masciotti - continua Pastorelli - deve spiegarci, quindi, da che parte sta e come sia possibile votare contro un provvedimento di aiuto agli IRRE che lei stessa aveva richiesto. Bisogna far sapere a tutti i cittadini - conclude Pastorelli- che l'intenzione del Sindaco, nonostante alcuni modesti contributi erogati, è sempre stata quella di chiudere la scuola paritaria e trasformarla in pubblica.


da Simone Agostinelli, Fabrizio Gareggia e Luca Pastorelli
Consiglieri comunali Cannara





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-06-2013 alle 01:40 sul giornale del 11 giugno 2013 - 1141 letture

In questo articolo si parla di scuola, politica, cannara, fabrizio gareggia, luca pastorelli, simone agostinelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/N6Y