Scomparsa Giuseppe Basile, il cordoglio delle istituzioni

Candela a lutto 1' di lettura 02/08/2013 - Nella giornata di mercoledì il sindaco Claudio Ricci ha voluto inoltrare le sentite condoglianze per la scomparsa di Giuseppe (Pippo) Basile, una delle personalità più illustri del restauro italiano, che coniugava eccellenza tecnico scientifica con doti di rara umanità e sensibilità.

Molto ha fatto anche per la città di Assisi dal contributo fondamentale (unitamente al cittadino benemerito di Assisi Sergio Fusetti) al restauro degli affreschi della Basilica di San Francesco sino alla mostra I Colori di Giotto con cui, grazie ad un suo lavoro, abbiamo potuto ricostruire (su altro supporto) i colori luminosi originari del ciclo delle storie francescane (Foto, una ricostruzione: approvazione della regola da parte si Papa Innocenzo III).
Giuseppe (Pippo) Basile (1942), storico dell'arte alla scuola di Cesare Brandi, il padre del restauro italiano, e si perfezionato con il grande Giulio Carlo Argan. Ha svolto una lunga attività presso l’Istituto centrale del restauro (Ministero Beni Culturali) ove ha diretto il servizio per gli interventi sui beni artistici e storici italiani. Ha insegnato presso l'Università “La Sapienza” di Roma ed é stato membro ordinario della pontificia commissione per i beni culturali.
Assisi lo ricorda con affetto in questo giorno di cordoglio per tutta la cultura italiana.


da Claudio Ricci
Sindaco del Comune di Assisi





Questo è un articolo pubblicato il 02-08-2013 alle 03:51 sul giornale del 02 agosto 2013 - 1341 letture

In questo articolo si parla di cronaca, claudio ricci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/QdQ