Cannara: inveisce per ore contro il sindaco, 28enne arrestata per stalking

giovanna petrini sindaco di cannara 1' di lettura 07/09/2013 - Cinque ore di urla, insulti e minacce nei confronti del sindaco Giovanna Petrini hanno portato all'arresto di una 28enne che, nel pomeriggio di giovedì scorso, si è recata sotto casa del primo cittadino e ha iniziato a inveire per ore fino all'intervento dei carabinieri, che hanno arrestato la giovane.

La notizia è riportata dal quotidiano La Nazione, dove si legge che a spingere la giovane ad un gesto così estremo potrebbe essere stata la delicata e difficile situazione alle sue spalle, “con un posto di lavoro precario come collaboratrice nella cucina di un ristorante della zona, con scarse prospettive per il futuro, le spese quotidiane che incombono - tra cui l'affitto di casa - e le entrate che in tempi di crisi vacillano”. “Forse - spiega l'avvocato della ragazza Massimo Degli Esposti sulle colonne del quotidiano - in passato la mia cliente si aspettava un interessamento alla sua situazione personale, da colloqui precedenti avuti con il sindaco”.
Interessamento giunto forse in maniera inferiore rispetto alle aspettative della ragazza, generando in lei una frustrazione tale da spingerla a rivolgere al sindaco cinque ore di insulti, improperi e addirittura minacce di morte, mentre a pochi metri era in pieno svolgimento la Festa della Cipolla.
In serata sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno tratto in arresto la giovane. Per lei, con piccoli precedenti penali e un trattamento sanitario obbligatorio alle spalle, l'ipotesi di reato è di stalking. Al termine dell'interrogatorio, il giudice ha scarcerato la giovane, a cui però è stato vietato avvicinarsi al sindaco per i prossimi sei mesi.


Nella foto:
il sindaco Giovanna Petrini







Questo è un articolo pubblicato il 07-09-2013 alle 18:57 sul giornale del 09 settembre 2013 - 2158 letture

In questo articolo si parla di attualità, sara caponi, cannara, giovanna petrini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/RrJ