Bastia Umbra: assemblea del centrosinistra sul futuro delle scuole

Scuola generico 1' di lettura 09/09/2013 - Martedì 10 Settembre 2013 alle ore 21.00, presso il Portico del Bar di Brozzo in Via Cipresso a Bastia Umbra, si terrà l'Assemblea pubblica organizzata dai Partiti di Centro Sinistra di Bastia "Le scelte della giunta Ansideri sulla scuola".

La giunta Ansideri ha infatti proclamato ufficialmente di voler accorpare le classi di Cipresso e di Bastiola nella futura scuola di XXV Aprile con la relativa chiusura delle due scuole nelle frazioni. Complessivamente la spesa prevista è di oltre 13,7 milioni di euro con una aggravio di circa 9 milioni di euro rispetto al progetto (diverso nei contenuti) della Giunta Lombardi.

I Partiti del Centro Sinistra di Bastia hanno deciso di organizzare questo incontro pubblico per riflettere e fare luce su alcuni punti salienti: Ansideri & C. conoscono la storia delle due scuole e il ruolo che hanno giocato nello sviluppo delle frazioni? È fattibile economicamente il nuovo progetto (dove si trovano i soldi)? Perché nell'ambito dell'Urban Lab (sbandierando lo slogan "città condivisa") non c’è stato un confronto sulla chiusura delle scuole con i cittadini delle frazioni? È necessario spendere così tanti soldi per aprire una nuova struttura? Oppure è meglio spenderli per migliorare le scuole esistenti? Se si chiudessero le scuole di Cipresso e Bastiola: che cosa ci facciamo poi in quelle due strutture?

Questi ed altri punti al centro della riflessione alla quale tutti i cittadini sono invitati a partecipare.


Dai partiti del centrosinistra
Bastia Umbra




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-09-2013 alle 22:21 sul giornale del 10 settembre 2013 - 501 letture

In questo articolo si parla di scuola, politica, Centrosinistra, bastia umbra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Rwv