Merloni, la solidarietà del vescovo di Assisi agli operai

Domenico Sorrentino 1' di lettura 24/09/2013 - Il Vescovo di Assisi, Domenico Sorrentino, esprime tutta la solidarietà della Chiesa ai lavoratori che si ritrovano oggi a vivere un’altra fase di incertezza nella lunga vicenda che interessa l’ex azienda Antonio Merloni, in seguito all’annullamento della cessione al gruppo QS spa di Giovanni Porcarelli.

Senza entrare nel merito processuale, che resta a chi di competenza, è necessario ancora una volta che tutte le istituzioni si pongano accanto a tanti lavoratori e a tante famiglie che, dalla mancanza di lavoro, vengono provati nella loro dignità e vivono da troppo tempo in difficoltà.
Papa Francesco, che attendiamo ad Assisi il prossimo 4 ottobre, ha detto parole chiare sulla necessità di costruire una società in cui stia al centro l’uomo, e si stabiliscano rapporti di solidarietà che sanno andare oltre la misura dei propri interessi, per andare incontro a chi ha più bisogno. Non il dio-denaro, ma il Dio–Amore è il futuro dell’uomo.
La Chiesa continuerà a fare la sua parte di vicinanza e di stimolo, ma è necessario più che mai che la politica si concentri su questa e simili urgenze per ridare speranza al nostro territorio e in particolare ai giovani.


dalla Diocesi
Assisi, Nocera Umbra, Gualdo Tadino




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-09-2013 alle 00:23 sul giornale del 24 settembre 2013 - 637 letture

In questo articolo si parla di lavoro, assisi, diocesi di assisi nocera umbra gualdo tadino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/R0o