Cannara: Gareggia, ''Con le chiacchiere non si asfaltano le strade''

Fabrizio Gareggia 1' di lettura 28/09/2013 - Non trovo giustificato il tono saccente del Sindaco. Ho posto una questione seria sulla quale mi sembra che non ci sia stata alcuna risposta. Il dato di fatto è che il Comune di Cannara non ha presentato alcun progetto per la sicurezza stradale e non riceverà un soldo.

E questa è una diretta ed unica responsabilità di Giovanna Petrini, una e trina: sindaco, assessore ai lavori pubblici e responsabile del settore lavori pubblici.
Prendo inoltre atto che dopo 9 anni di mandato, dopo le mie segnalazioni, dopo i rilievi della Corte dei Conti, il Sindaco si è finalmente decisa a destinare il 50% dei proventi delle multe al C.d.S. alla manutenzione delle strade. Era ora!
Se poi il tema è quello delle asfaltature, non accetto che si vengano a raccontare barzellette: le nostre strade sono un colabrodo e non basta asfaltare due vie ogni cinque anni per poter dire di aver fatto il proprio dovere. Per quanto riguarda i progetti in corso, certo la giunta è sovrana nello scegliere le priorità di intervento, ma ritengo che prima di accedere agli scavi archeologici i cittadini di Cannara abbiano diritto ad accedere alle proprie abitazioni in condizioni di sicurezza.
Sulle strade provinciali il Sindaco ci dice di aver chiesto in diverse occasioni un intervento della Provincia senza mai ricevere riscontro. A questo punto è lecito interrogarsi sull'autorevolezza della nostra Amministrazione, che non riesce ad ottenere ciò che le spetta di diritto e non è capace di farsi valere.
Io su questo punto farò la mia parte. Ciò che è certo è che il Sindaco non ha fatto la sua.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-09-2013 alle 00:22 sul giornale del 28 settembre 2013 - 623 letture

In questo articolo si parla di politica, cannara, fabrizio gareggia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/SmT