Spaccio e immigrazione clandestina: controlli a tappeto tra Assisi e Bastia Umbra

Polizia di Stato generico 1' di lettura 30/10/2013 - Gli agenti del commissariato di Polizia di Assisi, coadiuvato da equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Umbria-Marche di Perugia, hanno posto in essere, nella mattinata di ieri, un servizio volto a frenare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti e dell’immigrazione clandestina.

I controlli, effettuati in tre diverse postazioni tra Bastia Umbra e la zona di Santa Maria degli Angeli in Assisi, hanno controllato diversi veicoli. Delle 49 persone identificate, 28 sono risultate di origine straniera. Secondo la banca dati delle Forze di Polizia, dieci dei soggetti controllati avevano alle spalle alcuni precedenti per diversi reati. Tutti erano in possesso di documenti; per nessuno di loro, quindi, si è reso necessario l'accompagnamento in questura per la relativa identificazione.

i controlli fanno seguito ad altre iniziative analoghe messe in campo dalla polizia e da altre forze dell'ordine in risposta a recenti episodi di microcriminalità, ai quali si risponde con una maggiore presenza sul territorio.






Questo è un articolo pubblicato il 30-10-2013 alle 03:52 sul giornale del 30 ottobre 2013 - 1110 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/TNK