Bastia Umbra: tentato furto e immigrazione clandestina, due arresti

Carabinieri di notte 1' di lettura 02/11/2013 - Stava tentando di forzare un'auto in sosta fuori da un locale bastiolo l'uomo che nella notte tra giovedì e venerdì è stato arrestato dai carabinieri di Bastia Umbra, che nella stessa notte hanno tratto in arresto anche un pluripregiudicato di origini albanesi già gravato da un decreto di espulsione.

Nel primo caso a finire in manette è un 38enne brindisino, F. I. le iniziali, già gravato da numerosi precedenti penali e sorpreso nell’intento di forzare la portiera di un’autovettura parcheggiata nei pressi di una nota discoteca del luogo. Vistosi scoperto, l’uomo ha cercato di fuggire, ma i carabinieri lo hanno bloccato e pequisito, trovandolo in possesso di arnesi da scasso e di contanti per 700 euro di cui non ha saputo giustificare la lecita provenienza.
Poco dopo, i militari hanno rintracciato anche un 27enne di nazionalità albanese, S. A., anch’egli gravato da numerosi precedenti penali e irregolare sul territorio italiano, poiché colpito da un decreto di espulsione del dicembre 2012 con divieto di rientro nel Paese per 5 anni.
Entrambi sono stati arrestati in attesa del rito per direttissima in programma per la giornata di oggi, sabato 2 novembre.
“L’attività di prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio e l’immigrazione clandestina - si legge in una nota diffusa dai carabinieri di Assisi coordinati dal maggiore Marco Sivori - continua a dare ottimi risultati. I successi conseguiti sono la risposta operativa dell’Arma alle richieste di sicurezza dei cittadini del comprensorio”.





Questo è un articolo pubblicato il 02-11-2013 alle 01:11 sul giornale del 02 novembre 2013 - 819 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, Raffaele Aristei

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/TUW