Bomba d'acqua sull'assisano: caos a Bastia, Chiascio esondato a Petrignano

Albero caduto viale Giovanni XXIII 2' di lettura 12/11/2013 - Fiumi in piena, alberi caduti, strade e sottopassi allagati. Il maltempo crea danni anche nell'assisano, dove nella giornata di ieri si è registrata una lunga serie di disagi causati dalla prima grande perturbazione autunnale che ha messo in serio allarme la popolazione tra Assisi e Bastia.

Le situazioni più gravi a Petrignano, dove nel pomeriggio il Chiascio non ha retto alla piena esondando nei campi circostanti, e a Santa Maria degli Angeli, dove i due sottopassi si sono allagati bloccando alcune auto. Sottopasso bloccato anche a Albero caduto viale Giovanni XXIII, in corrispondenza della rotatoria di via Bulgaria (zona KiClub), mentre è rimasto chiuso al traffico, fin dalle prime ore del pomeriggio, il tratto di via Roma dalla rotatoria del cinema Esperia fino alla direzione didattica a causa di un pino pericolante, in attesa di essere abbattuto per motivi di sicurezza.
Sempre a Bastia, due alberi sono caduti in via Sardegna, uno dei quali ha travolto un’auto, lasciando fortunatamente incolume il proprietario; altri alberi sono caduti in via della Repubblica nei pressi del ponte rosso e in via delle Nazioni nei pressi del ponte della fiera. Rami pericolanti o caduti hanno invaso altre vie della città, in particolare via Allende che è stata chiusa nel tratto che confluisce in via Moncioveta.
Diversi alberi hanno ceduto anche a Palazzo, Ponte dei Galli e ad Assisi, in viale papa Giovanni XXIII, all’altezza dei lavori per la frana Ivancich. Disagi anche a San Presto e nelle zone di montagna.
Per far fronte all'emergenza, vigili del fuoco e vigili urbani hanno lavorato senza sosta fino a tarda serata in tutto il comprensorio, dove per fortuna il maltempo ha creato tanti disagi, soprattutto alla circolazione, senza però causare gravi conseguenze.
La situazione si è normalizzata con l'attenuarsi della perturbazione atmosferica, che tuttavia, come previsto dalla protezione civile che ha diramato l'allerta, si è nuovamente intensificata facendo registrare piogge e forti raffiche di vento durante il corso della notte.
Dopo un modesto miglioramento previsto per le prossime ore, tra giovedì e venerdì la perturbazione tornerà ad intensificarsi portando piogge e temporali su tutta l'Umbria. Le temperature, scese in queste ore fino a 11-12 gradi, faranno registrare un lieve aumento tra mercoledì e giovedì per poi scendere di nuovo a partire da venerdì.

Nella foto:
albero caduto in viale Giovanni XXIII (foto Pagliochini)






Questo è un articolo pubblicato il 12-11-2013 alle 03:02 sul giornale del 12 novembre 2013 - 3540 letture

In questo articolo si parla di cronaca, traffico, viabilità, maltempo, assisi, sara caponi, bastia umbra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Uln