Sindaco e giunta si tagliano i compensi per aiutare famiglie in difficoltà

Soldi 1' di lettura 11/11/2013 - In linea con quanto previsto dal consiglio comunale (nel bilancio 2013) la giunta comunale ha destinato quanto raccolto dalla riduzione delle indennità di carica degli amministratori (meno 10% nel 2013) per sostenere gli affitti delle abitazioni per le famiglie in difficoltà del Comune.

Le indennità ridotte riguardano Sindaco, Assessori e Consiglieri (gettone di presenza) ricordando che nei Comuni con meno di 30.000 residenti (come Assisi) le indennità sono limitate.
Il Sindaco Claudio Ricci e l'Amministrazione ricordano che si tratta di un segno di rispetto verso famiglie e attività che vivono momenti di difficoltà. In tema di risparmio negli ultimi due anni il Comune ha diminuito la spesa corrente del 10% in modo da non applicare la addizionale IRPEF (posta uguale a zero, unico Comune in Umbria sopra 15.000 residenti), non applicare la tassa di soggiorno e non aumentare le tariffe sociali quali mense e trasporti scolastici.

da Claudio Ricci
Sindaco del Comune di Assisi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-11-2013 alle 12:30 sul giornale del 12 novembre 2013 - 1341 letture

In questo articolo si parla di economia, soldi, assisi, claudio ricci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/UhW