Torna 'Lo psicologo a scuola' a sostegno di ragazzi e genitori

Scuola generico 2' di lettura 14/11/2013 - A cura dell'assessore all'istruzione Francesco Mignani, su condivisione del Sindaco Ricci e dell'amministrazione tutta, si ripropone per il secondo anno consecutivo il progetto “Lo psicologo a scuola: un supporto per i genitori”.

Grazie alla collaborazione della Dott.ssa Psicoterapeuta Federica Romagnoli, spiega l'assessore Mignani, siamo riusciti ad offrire alle nostre scuole, uno spazio di sostegno alla genitorialità. Dopo il considerevole apprezzamento da parte dei dirigenti, degli insegnanti, ma in particolare dei genitori, il progetto viene dunque riproposto nell'ambito dei progetti dell'offerta formativa dell'assessorato all'istruzione e trova immediato riscontro, con una adesione di ben 14 plessi scolastici.
Significativo, spiega l'assessore, è mettersi in ascolto delle difficoltà emergenti nel difficile rapporto genitori e figli e dare risposte concrete. In questo la Psicoterapeuta Federica Romagnoli, esperta in dinamiche familiari, sta dimostrando di essere la persona più autorevole.
Di seguito, il progetto articolato nella sua interezza.
“Lo Psicologo a Scuola”: un supporto per i Genitori
Questo progetto è nato lo scorso anno dall’idea di offrire all’interno delle Scuole uno spazio di sostegno alla genitorialità ad opera di una figura specializzata proprio in dinamiche familiari.
Secondo quanto emerso a seguito del confronto con i Dirigenti scolastici degli Istituti Comprensivi Assisi 1, Assisi 2, Assisi 3 e del Convitto Nazionale di Assisi in base alla realtà territoriale del Comune e per rispondere alle esigenze reali delle Scuole, il progetto è stato strutturato in due interventi: Un “Ciclo di Incontri” rivolto ai genitori della Scuola d’ Infanzia (incontri di gruppo) Uno “Sportello d’Ascolto” rivolto ai genitori della Scuola Primaria e Scuola Secondaria di Primo Grado (consulenza per il singolo genitore o coppia).
Si è pensato infatti che per i genitori dei bambini più piccoli potesse essere utile un “Ciclo di Incontri” sulla genitorialità per affrontare nel modo più ampio possibile le problematiche connesse al “diventare genitori”, riflettere sul significato di tale ruolo e sui compiti e le responsabilità che questo comporta, imparare a capire il linguaggio e i bisogni dei bambini. Gli incontri di gruppo permettono di potersi confrontare con altri genitori alle prese con le stesse difficoltà.
Per la scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado si è pensato invece fosse più utile proporre ai genitori uno spazio privato d’ascolto, lo “Sportello d’Ascolto” appunto, dove esprimere liberamente dubbi, sottoporre eventuali problemi, richiedere un aiuto specifico.
La crescita dei bambini in questa fascia d’età e in particolare nel periodo dell’adolescenza richiede infatti un’attenzione particolare e spesso i genitori si trovano alle prese con le difficoltà più diverse dovute a situazioni familiari complesse, a momenti di disagio particolare del bambino o dell’adolescente. Ci è sembrato quindi importante poter offrire un intervento personalizzato.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-11-2013 alle 16:30 sul giornale del 15 novembre 2013 - 846 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, assisi, comune di assisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Uss