Cannara: l'ex sindaco, ''Bando 6000 Campanili, in fumo un altro milione di euro''

giovanna petrini sindaco di cannara 3' di lettura 18/11/2013 - Il bando 6.000 campanili, riservato ai comuni fino a 5.000 abitanti, e' un provvedimento del governo contenuto nel decreto del fare. Il bando prevedeva la possibilità di presentare progetti per investimenti (strade, ristrutturazioni, energie alternative) per un finanziamento di un minimo di 500.000 fino ad un massimo di 1 milione di euro.

L'aspetto interessante era anche il fatto che tale bando non richiedeva cofinanziamento da parte dei comuni in un periodo cosi complicato dsl punto di vista delle risorse finanziarie. Rispetto al progetto da presentare due erano le ipotesi prese in considerazione e di cui si età discusso anche in uno degli ultimi gruppi di maggioranza, prima del commissariamento del comune: la realizzazione o per meglio dire il ripristino della turbina idroelettrica con il risanamento e la riqualificazione dei canali di adduzione (progetto di massima già da tempo in possesso dell'amministrazione tanto che era già stato utilizzato per una richiesta di finanziamento al ministero dell'ambiente) oppure interventi di manutenzione straordinaria della viabilità comunale urbana ed extraurbana. Il dubbio era sorto in merito alla significativa riduzione degli incentivi per la produzione delle energie alternative per cui l'orientamento era diventato quello di presentare un progetto sulla viabilità.

Anche in questo caso progetto praticamente pronto sia per le strade rurali (già presentato a valere sul PSR ammissibile ma non finanziato per carenza di risorse) sia per le strade urbane per le quali stavamo procedendo per stralci rispetto ad un progetto complessivo infatti da pochi giorni età stata completata la bitumatura di via Pintor ( dopo il rifacimento dell'intera linea dell'acquedotto) via Portella delle ginestre, via martiri di Modena, lottizzazione di via Mascetti e Parco XXV Aprile).
Il Ministero aveva previsto per il 24 ottobre il "click day" per la presentazione dei progetti: il Comune di Cannara non ha partecipato, dall'inizio del commissariamento ci sono stati 24 giorni di tempo e pur essendo passati con il commissario da un responsabile unico dell'area tecnica ad una duplicazione non c'è stato tempo di confezionare un progetto di una semplicità disarmante. Ma la sorpresa e' stata leggere all'albo del comune che e' stato dato un incarico per presentare entro il 25 novembre il progetto di completamento dell'ex circolo: ma se nella prima mezz'ora del click day del 25 ottobre sono stati presentati ben 3.500 progetti (fonte sole 24 ore) bruciando l'intero plafond di 100 milioni di euro stanziato dal governo il 25 novembre quale finanziamento si pensa di ottenere? E poi l'affidamento con la clausola che dice al tecnico se vengo finanziato ti pago altrimenti hai lavorato gratis? A noi e' stato sempre detto che non si poteva fare.
La conclusione comunque che un altro milione di euro dopo quello perso col puc 3 per Cannara e' andato in fumo.


da Giovanna Petrini
Ex sindaco Comune di Cannara





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-11-2013 alle 03:25 sul giornale del 18 novembre 2013 - 3097 letture

In questo articolo si parla di politica, cannara, giovanna petrini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/UDI