Bettona: il punto della giunta su Tares, scuole e bilancio

Stefano Frascarelli 4' di lettura 04/12/2013 - “Dopo un anno e mezzo di legislatura siamo più che soddisfatti per quello che abbiamo fatto e per la credibilità che abbiamo nei confronti dell'Ente Regione Umbria e Provincia di Perugia. Abbiamo ottenuto un milione e mezzo di finanziamenti per progetti presentati e siamo in attesa di risposte per altri tre milioni circa”.

Con queste parole Stefano Frascarelli, sindaco del Comune di Bettona, ha chiuso il suo intervento durante l'assemblea pubblica, tenuta lunedì sera presso l'ex chiesa di Passaggio di Bettona, per parlare della Tares (Tributo comunale sui rifiuti e sui servizi) e del dimensionamento scolastico. Presenti anche il vice sindaco Stefano Ciuffini (con delega ai lavori pubblici) e gli assessori comunali Paola Pasinato (pubblica istruzione) e Gianluca Schippa (attività produttive).
Nello specifico il primo cittadino ha detto che: circa 300mila euro sono legati ad interventi per il museo, 409mila euro per la ristrutturazione e l'adeguamento della scuola primaria di Passaggio di Bettona (di cui circa 100mila euro ottenute dalla precedente amministrazione), 13mila euro per il tetto della scuola dell'infanzia di Passaggio di Bettona, 472mila euro per il cimitero, 300mila euro per la messa a norma e manutenzione dell'archivio storico e di alcuni appartamenti della palazzina San Giacomo. Tra i progetti approvati, infine, c'è anche quello per il finanziamento per la realizzazione di una fontanella per l'acqua pubblica che sarà realizzata nel pressi del vecchio Consorzio. Frascarelli ha proseguito il suo intervento dichiarando che se vanno in porto anche quelli legati al bando Regionale Progetti Integrati di Sviluppo Urbano (Puc 3) e a quello denominato "6.000 campanili", in favore dei comuni con popolazione inferiore ai 5.000 abitanti, la somma si eleverebbe di ulteriori 3 milioni di euro circa.
In merito al dimensionamento scolastico il Sindaco ha comunicato ai cittadini che probabilmente, la cosa sarà confermata entro il 31 dicembre, Torgiano sarà annesso all'istituto comprensivo Bettona - Cannara. Mentre, per quanto riguarda la sicurezza, è stato fatto il punto sui lavori che vedranno interessati i plessi di Passaggio di Bettona. È stato fatto il progetto esecutivo - ora è in fase di appalto - per rifare anche gli infissi e i pavimenti della scuola primaria di Passaggio di Bettona (per 409mila euro). Sarà oggetto di restyling anche parte di quella dell'infanzia (per 50mila euro). I lavori saranno eseguiti nel periodo estivo. Per quanto concerne la palestra di Passaggio di Bettona sono in corso di definizione gli interventi da fare in base alla relazioni redatta da un apposito ingegnere, indicato all'amministrazione dal rispettivo ordine professionale, ed il parere della Soprintendenza per i Beni Culturali dell'Umbria.
Per quanto concerne la Tares nei mesi scorsi il Comune di Bettona ha deliberato l'estensione a tutto il territorio della raccolta differenziata (ne erano fuori 750 famiglie residenti accanto alle frazioni vicine). Ottimi sono i primi dati comunicati da Gesenu Gest. Nel mese di agosto sono state raccolte quasi 96 tonnellate di rifiuti differenziati e 71 di quelli non (Rsi), registrando una percentuale pari al 53,34% di raccolta differenziata. Già da settembre si è passati al 58,62% (con, rispettivamente, 99 tonnellate e 60 tonnellate). Netta è la differenza nel mese di ottobre con l'83,35% di raccolta differenziata andata a buon fine (quasi 123 tonnellate) contro le 23 tonnellate di rifiuti urbani indifferenziati. Per quanto riguarda la tariffa questo cambiamento ha portato che le 750 famiglie che ancora non usufruivano del nuovo servizio non pagheranno più la quota ridotta del 30%. Nel 2013 la previsione di entrata dopo la rimodulazione è di 696mila euro circa, senza tale modifica la spesa sarebbe stata di ulteriori 130mila euro.
Molte le novità messe in cantiere dall'amministrazione comunale tra cui: la manutenzione attuale e futura delle strade; la verifica dei cancelli, della viabilità e della sicurezza nell'area del plesso scolastico; l'arrivo di un quarto medico di famiglia entro il 2014; lo spostamento del distretto e del centro Alzheimer.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-12-2013 alle 03:47 sul giornale del 04 dicembre 2013 - 1646 letture

In questo articolo si parla di scuola, politica, bilancio, bettona, comune di bettona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/VsL