Cannara: Giovanna Petrini, ''Anche il Natale paga l'instabilità politica''

giovanna petrini sindaco di cannara 2' di lettura 18/12/2013 - Nel 2012 l'amministrazione comunale predispose in collaborazione con le associazioni un progetto sperimentale per la valorizzazione e la rivitalizzazione del centro storico in occasione delle festività natalizie.

Accanto ai mercatini natalizi, già presenti da alcuni anni anche se con difficoltà, venne lanciata la 1 edizione della festa della cipolla winter, un format di grande richiamo che vivacizzo', malgrado il maltempo, il centro storico: erano presenti diverse bancarelle tra cui quelle dei produttori di cipolle, le caldarroste e il vin brule' in piazza, la casetta di Babbo Natale e i villaggio di Babbo Natale con l'arrivo di Babbo Natale dal fiume a cura dei giovani della parrocchia. Dopo l'edizione dello scorso anno, nella consapevolezza di poter fare di più e meglio, l'Amministrazione comunale ha tenuto, finché e' stata in carica, una serie di incontri con la Fiev, concordando una nuova modalità per i mercatini ovvero l'utilizzo di tensostrutture, da collocare in piazza IV novembre dove si affacciano il sacro tugurio, la Chiesa delle Sacre Stimmate e il Museo della Città.
Questa nuova organizzazione avrebbe facilitato la presenza di operatori commerciali anche locali insieme alla presenza delle scuole all'interno dei mercatini e organizzando visite guidate all'importante patrimonio culturale della città, magari attivando la stessa promozione di settembre per la visita al museo (ingresso gratuito per chi presentava la ricevuta dello stand gastronomico o di acquisto ai banchi del mercatino).
Di tutto questo è rimasto solo lo stand gastronomico della Cipolla Winter, dove gli affezionati avventori arrivano, mangiano e poi ripartono, al massimo si prendono in paese un caffè, qualità trovino aperto un bar, rigorosamente non nel centro storico.
L'idea della Cipolla Winter era nata per portare gente a Cannara in un periodo altrimenti morto, così concepita diventa fine a se stessa e taglia completamente fuori il centro storico.
Un'altra perla di cui Cannara deve ringraziare, chi per intercorsi motivi personali, ha voluto trascinare il paese nella gestione commissariale, dimostrando concretamente che il loro fine e' rappresentato solo da interessi personali poiché nulla e' mai importato del paese. Anche di questo dovranno rispondere alla cittadinanza.


da Giovanna Petrini
Ex sindaco Comune di Cannara





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-12-2013 alle 03:57 sul giornale del 18 dicembre 2013 - 697 letture

In questo articolo si parla di politica, natale, cannara, giovanna petrini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/WcC