Confindustria Umbria, passaggio di consegne al teatro Lyrick

Teatro Lyrick, Assemblea Confindustria Umbria 2' di lettura 18/12/2013 - Si è svolta il lunedì 16 dicembre 2013, al teatro Lyrick di Assisi, la prima assemblea di Confindustria Umbria, nata dalla fusione tra le associazioni di Perugia e Terni. Nel corso dell’assemblea è stato ufficializzato il passaggio di consegne con il nuovo presidente Ernesto Cesaretti.

All’assemblea hanno partecipato anche il presidente nazionale di Confindustria Giorgio Squinzi, il ministro dello Sviluppo economico Flavio Zanonato e la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini.
Il neo presidente Cesaretti, 72 anni, è presidente della società Scai spa, specializzata nella produzione di componentistica per le macchine movimento terra e leader nella loro commercializzazione in tutta Italia, e referente unico per l'Italia della Hitachi, che detiene il primato mondiale nella produzione di macchine movimento terra. Cesaretti e' inoltre presidente della Fratelli Cesaretti srl e consigliere di amministrazione della Cesaretti Agricoltura srl.
Laureatosi in Economia e Commercio nel 1968 all'Universita' di Perugia, e' sposato e padre di quattro figli. Vice Presidente di Confindustria Umbra, e' Stefano Neri, ternano, avvocato, patrocinante innanzi alle magistrature superiori a Roma, Terni e Bruxelles con particolare riferimento alle tematiche inerenti i servizi pubblici, l'urbanistica, i lavori pubblici, l'energia. Nel 2004 ha fondato la Terni Enterprise for Research and New Industries spa, di cui e' presidente. Attualmente e' socio di riferimento del Gruppo T.E.R.N.I. Research spa ed e' Presidente del Consiglio di Amministrazione di Italeaf spa e presidente e amministratore delegato della TerniEnergia spa Societa' quotata alla Borsa Italiana. Dal 2013 e' presidente della Sezione di Terni di Confindustria Umbria. E' componente del Club The European House-Ambrosetti e del Consiglio della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Terni.
A fare gli onori di casa il sindaco di Assisi Claudio Ricci, che ha inoltrato al neo presidente di Confindustria le congratulazioni e l'augurio di buon lavoro. “La riorganizzazione della Confindustria Umbria - commenta il primo cittadino - si è posta l'obiettivo di un maggiore radicamento ai problemi nei diversi territori che, in rete, possano aggregare le tematiche al livello regionale. Malgrado il momento complesso l'industria, in un quadro internazionale di relazioni e mercati, deve puntare alla dedizione per il lavoro e all'impresa come famiglia (elementi da cui è nata, e deve svilupparsi nuovamente, l'impresa italiana)”.






Questo è un articolo pubblicato il 18-12-2013 alle 02:07 sul giornale del 18 dicembre 2013 - 912 letture

In questo articolo si parla di economia, confindustria, assisi, Raffaele Aristei, teatro lyrick, confindustria umbria, ernesto cesaretti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Wcr





logoEV
logoEV