Il Piccolo teatro degli Instabili si prepara al nuovo spettacolo 'Jucature'

1' di lettura 28/12/2013 - Dopo il successo di “Chiòve”, riadattamento napoletano della messinscena catalana “Plou a Barcelona” trapiantata da Barcellona ai Quartieri Spagnoli di Napoli, Enrico Ianniello propone il nuovo testo di Pau Mirò, “Els Jugadors”, “Jucatùre”, ovvero Giocatori, che andrà in scena giovedì 9 gennaio, alle ore 21.30.

A calcare le scene saranno i quattro protagonisti della pièce, Enrico Ianniello, Renato Carpentieri, Tony Laudadio e Giovanni Ludeno.
“Anche in questa occasione, come nella fortunatissima esperienza di “Chiòve”, ho riambientato la vicenda a Napoli – dice Ianniello. Questa volta però si tratta di un’ambientazione esclusivamente linguistica, senza riferimenti geografici precisi. Un’assenza di collocazione che mi pare una cifra fondamentale dei quattro personaggi raccontati da Pau: uomini ‘di mezz’età’, come si suol dire (quindi senza un’età che li descriva), senza nome (sono definiti dalla loro professione), senza lavoro e senza un amore che li faccia bruciare di passione. Quattro uomini che si incontrano per mettere in gioco il capitale che hanno a disposizione: la loro solitudine, la loro ironia, la loro incapacità di capire.”
In un vecchio appartamento, intorno a un tavolo, sotto una lampada, un barbiere, un becchino, un attore e un professore di matematica, giocano a carte. L’appartamento è un rifugio dove tutti i fallimenti sono accettati, permessi. Il fallimento è la regola, non l’eccezione. I soldi sono spariti come qualsiasi possibilità di successo personale. Sul punto di toccare il fondo, i quattro personaggi decidono di rischiare. In quel momento il gioco si fa pericoloso…





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-12-2013 alle 03:01 sul giornale del 28 dicembre 2013 - 663 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, assisi, piccolo teatro degli instabili

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Ww5