SEI IN > VIVERE ASSISI > POLITICA
comunicato stampa

Elezioni 2015, Ricci lancia la sfida e su Facebook ironizza: ''Le mie orecchie stanno bene''

2' di lettura
1978

Claudio Ricci Per l'Italia Popolare

«Assisi, il candidato mancato e il giallo delle orecchie a sventola». Così, nel 2010, il Corriere della Sera titolava un articolo sul “no” del Popolo della libertà alla candidatura del sindaco di Assisi Claudio Ricci alla presidenza della Regione Umbria.

Oggi, a quattro anni di distanza, Ricci è freneticamente impegnato nella promozione del proprio progetto politico, presentato in gran spolvero in un recente convegno all’Hotel Cenacolo di Santa Maria degli Angeli. Il progetto, di stampo civico, moderato ed europeista, si chiama “Per l’Umbria Popolare”, movimento con il quale il primo cittadino di Assisi ha già lanciato la sfida per il 2015, anno in cui i cittadini umbri saranno chiamati alle urne per eleggere il nuovo presidente della Regione.
“Abbiamo accuratamente conservato questo articolo del Corriere della Sera (gennaio 2010) per 4 anni”, scrive Ricci sulla sua pagina personale di Facebook, letta da circa 2000 seguaci. “Abbiamo atteso pazientemente - aggiunge - continuando a lavorare per la gente facendo molto e contenendo le tasse. State tranquilli, le orecchie stanno bene e sono pronte, con la dedizione e gli ideali, a costruire nuova speranza per l'Italia e l'Umbria nel 2015 fra elezioni politiche e regionali”.
Parole che, tra ironia e desiderio di rivalsa, lanciano un messaggio cristallino ricordando quanto successo nel 2010, quando in Umbria il Pdl schierò Fiammetta Modena, la cui candidatura fu comunicata dagli allora coordinatori del partito Sandro Bondi, Ignazio La Russa e Denis Verdini dopo un breve colloquio con il leader Silvio Berlusconi. “Questa volta - sottolinea Ricci in proposito - non ci sarà quella famosa "notte di Roma" e saranno gli elettori a decidere”. E a tal proposito Ricci è già pronto, con quasi un anno e mezzo di anticipo, a impugnare il termometro politico per testare il gradimento dei cittadini rispetto al suo progetto.
Non serve un termometro, tuttavia, per certificare il gelo dei vertici umbri del centrodestra, onnipresenti durante la campagna elettorale di Ricci per le comunali del 2011, ma assenti in blocco al debutto del nuovo progetto per l'Umbria del sindaco di Assisi.



Claudio Ricci Per l'Italia Popolare

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-01-2014 alle 03:49 sul giornale del 15 gennaio 2014 - 1978 letture