Auto a gas 'fai da te' prende fuoco: proprietario rimane ustionato

Vigili del fuoco 1' di lettura 05/02/2014 - Aveva modificato la sua automobile a gpl dotandola di normali bombole da cucina, prive delle adeguate dotazioni di sicurezza. E' per questo che ha rischiato conseguenze ben peggiori l’uomo di 66 anni rimasto ustionato al volto e alle mani in seguito all’incendio che si è sviluppato nel motore della sua auto.

L’incidente si è verificato nella tarda mattinata di lunedì presso un distributore di carburante tra Santa Maria degli Angeli e Bastia Umbra dove l’uomo si era recato per fare rifornimento.
Attimi di paura per i titolari e i clienti, visto l’incendio sviluppatosi nei pressi delle pompe di rifornimento. I vigili del fuoco di Assisi, giunti sul posto insieme ai carabinieri ai comandi del maggiore Marco Sivori, sono intervenuti in tempi brevissimi per soccorrere il proprietario dell’auto in fiamme e spegnere l’incendio, mettendo l’area in sicurezza.
L’uomo, residente nella zona, è stato trasportato all’ospedale di Assisi con ustioni di secondo grado al volto e alle mani.
Vista la pericolosa e ovviamente illegale modifica, l’imprudente proprietario si vedrà confiscare la vettura e ritirare il libretto di circolazione del mezzo, ma non si escludono anche altre sanzioni, vista la pericolosità della modifica all’automobile che avrebbe potuto causare un’esplosione potenzialmente fatale non solo per lui ma anche per le altre persone.






Questo è un articolo pubblicato il 05-02-2014 alle 01:53 sul giornale del 05 febbraio 2014 - 1584 letture

In questo articolo si parla di vigili del fuoco

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/X1X