Potenziamento ospedale Assisi, Travicelli: ''La Regione ci dia risposte''

Claudia Travicelli 2' di lettura 10/02/2014 - Con una richiesta inoltrata alla presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, il capogruppo dei Democratici e popolari per Assisi, Claudia Travicelli, intende conoscere “quanti sono i fondi destinati al distretto assisano e al presidio di Assisi, somme naturalmente comparate con gli altri distretti dell’Asl n.1”.

Alla luce di tale richiesta, il consigliere Travicelli ha formalizzato la seguente interpellanza urgente indirizzata ai vertici dell’amministrazione comunale di Assisi.
“Gentilissimi,
in tal contesto di riordino regionale (delibera della Giunta Regionale N.970 del 30/07/2012), è opportuno che nella trasparenza dei conti pubblici i cittadini conoscano l’esatta ripartizione dei fondi economici destinati a questo territorio e si sappia se vi è spazio per incrementare alcuni servizi essenziali. A tal proposito, nella giornata di oggi, ho chiesto ufficialmente alla Regione Umbria, nella persona della Presidente Catiuscia Marini, a cui competono anche le deleghe della sanità, di conoscere, precisandoli anche nel Piano Aziendale dell’ASL n.1, quanti sono i fondi destinati al distretto assisano e al presidio di Assisi, somme naturalmente comparate con gli altri distretti dell’ASL n.1.
Nell’ottica della ripartizione economica, ci si auspica che anche questo territorio come gli altri, abbia risorse economiche adeguate alla popolazione anche in termini di posti di residenza protetta, RSA (Residenze Sanitarie Assistenziali), centri per disabili, potenziamento delle cure domiciliari e cure palliative.
Per portare tale richiesta a conoscenza del Consiglio comunale e per discutere tale argomentazione, presento codesta interpellanza.
Con la stessa inoltre si chiede al Signor Sindaco Claudio Ricci di presentare ufficialmente tale richiesta alla Regione Umbria, per conoscere quanti sono i fondi destinati al distretto assisano e al presidio di Assisi, somme naturalmente comparate con gli altri distretti dell’ASL n.1.
Fondi da precisare anche nel Piano Aziendale dell’ASL n.1 Senza dimenticare che dovendo arrivare a una ridefinizione della missione di questo ospedale, si deve chiedere che tale presidio sia sempre più a servizio dei nostri cittadini e nel contempo ove si possano svolgere attività in rete con il resto del servizio sanitario regionale, in maniera di non perdere il bagaglio di esperienze e professionalità che negli anni l’ospedale ha sempre dimostrato”.
Di seguito il testo inviato alla Regione Umbria in data 6 febbraio 2014.
Al Presidente della Giunta Regionale Dott.ssa Catiuscia Marini.
All'Assessorato della Sanità della Regione Umbria
Gentilissima Presidente,
con la presente SI CHIEDE di conoscere in maniera precisa (nell'ambito della nuova ASL1), quanti sono i fondi destinati al distretto assisano e al presidio di Assisi, fondi comparati con gli altri distretti dell'ASL1.
Cari saluti, Claudia Maria Travicelli (Capogruppo Democratici e Popolari per Assisi)


da Claudia Travicelli
Gruppo consiliare Democratici e popolari per Assisi




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-02-2014 alle 17:46 sul giornale del 11 febbraio 2014 - 570 letture

In questo articolo si parla di attualità, assisi, claudia travicelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Yg3





logoEV
logoEV