Mobilitazione Confcommercio, Di Santi: ''Occasione unica per farci sentire''. Pullman anche da Assisi

Vincenzo Di Santi 1' di lettura 12/02/2014 - Sono già numerosi gli imprenditori del commercio turismo e servizi del comprensorio di Assisi e Valfabbrica che hanno dato la loro adesione alla manifestazione nazionale delle imprese del terziario e dell’artigianato proclamata da Rete Imprese Italia per il 18 febbraio prossimo, a Roma, in Piazza del Popolo, con lo slogan “Senza Impresa non c’è Italia. Riprendiamoci il futuro”.


L’organizzazione continua alacremente a raccogliere adesioni, per le quali basta chiamare lo 075.813280 o scrivere all’e.mail ascom.assisi@confcommercio.pg.it.
Per favorire la partecipazione Confcommercio mette a disposizione pullman gratuiti. A tutti coloro che aderiranno sarà successivamente comunicato luogo e orario precisi di partenza.
“E’ una occasione unica per farci sentire – sottolinea il presidente Ascom Vincenzo Di Santi (nella foto) - ogni imprenditore dovrebbe sentire il dovere di esserci, perché la situazione è talmente drammatica che non possiamo più aspettare, né pensare di delegare agli altri la difesa delle nostre attività, del nostro futuro. Essere in tanti è essenziale per far capire al governo, alla politica, ma anche alle istituzioni locali, che le nostre categorie sono allo stremo e che vanno messi in campo interventi immediati e forti sul fronte dei consumi, dell’oppressione fiscale, della tassazione in genere, del costo del lavoro. Quindi rivolgo un appello a tutti i miei colleghi perché il 18 anche dal nostro territorio siano in tanti a partecipare!”.


da Confcommercio
Assisi e Valfabbrica





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-02-2014 alle 01:10 sul giornale del 12 febbraio 2014 - 875 letture

In questo articolo si parla di economia, confcommercio, assisi, vincenzo di santi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Yns





logoEV
logoEV