Bastia Umbra: bilancio di previsione, ok del consiglio. Semaforo verde per scuola di XXV Aprile

Soldi 2' di lettura 22/02/2014 - Il Consiglio Comunale, nella seduta del 19 febbraio 2014, ha approvato a maggioranza il bilancio di previsione 2014 con la relativa manovra tributaria e tariffaria, il bilancio pluriennale 2014 – 2016 ed il programma triennale delle opere pubbliche. Il Comune di Bastia Umbra è tra i primissimi comuni della regione Umbria ad avere approvato il bilancio di previsione 2014.

All’esposizione, effettuata dall’Assessore Roberto Roscini, è seguita un’ampia discussione che si è conclusa con la votazione avvenuta a tarda notte. Anche il bilancio 2014 risente dei forti condizionamenti imposti dalla legge statale, che ha reso ancor più stringenti i vincoli per i Comuni, a causa della perdurante crisi economica e finanziaria; in concreto, i condizionamenti riguardano obiettivi sempre più elevati del patto di stabilità e la riduzione dei trasferimenti statali. La riduzione dei trasferimenti rispetto al 2013 è pari a 1.245.000 euro, la riduzione dei trasferimenti nel quadriennio 2011 – 2014 è pari a 7.203.000 euro. Tra i dati positivi va sottolineato che il Comune ha ottenuto la riduzione dell’obiettivo del patto di stabilità per l’importo di 1.039.000 euro, grazie alla partecipazione al programma di sperimentazione del nuovo sistema contabile previsto dal D.Lgs 118/2011, programma a cui partecipano solo altri due Comuni umbri. Nonostante i tagli, il bilancio non prevede aumenti di tariffe ed imposte comunali, ad eccezione dell’introduzione della TASI, imposta in vigore dal 2014 e volta a sostituire il gettito dell’IMU sulla prima casa, abolita dal legislatore. È prevista, inoltre, una riduzione dell’IMU sugli immobili concessi ai parenti di primo grado, come casa di abitazione (dal 0,76% al 0,35%) ed ai terreni agricoli (dall’0,86% allo 0,76%). Nonostante la riduzione delle risorse, gli investimenti previsti a bilancio sono superiori a quelli degli anni precedenti ed ammontano a oltre 8,7 milioni di euro e tra questi i principali riguardano la scuola primaria di XXV Aprile e la rotatoria di via Roma.

La seduta consiliare del 19 febbraio è stato anche il primo test di prova per la diretta streaming in collaborazione con Terrenostre news, che ha registrato un positivo riscontro. Una media di 60 utenti sono stati collegati durante la diretta iniziata alle ore 20.30 del 19 e terminata alle ore 1.30 del 20 febbraio. Anche a tarda ora, oltre 30 utenti hanno seguito i lavori del Consiglio Comunale attraverso internet dal loro pc, tablet o telefoni cellulari. In totale, ad oggi, sono stati registrati oltre 180 contatti. Per chi volesse seguire in futuro le dirette, è possibile scaricare le applicazioni gratuite di Livestream.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-02-2014 alle 03:06 sul giornale del 22 febbraio 2014 - 394 letture

In questo articolo si parla di economia, bastia umbra, comune di bastia umbra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/YTb





logoEV
logoEV