Adeguamento statuto comunale, Travicelli: ''Uno statuto moderno per un Comune moderno''

Presentazione statuto comunale 2' di lettura 18/03/2014 - Si è svolta sabato scorso, 15 marzo, la presentazione del nuovo statuto del Comune di Assisi, aggiornato grazie al lavoro della presidente del consiglio comunale Patrizia Buini e del consigliere e presidente della terza commissione consiliare Claudia Travicelli.

All’iniziativa hanno preso parte anche il sindaco Claudio Ricci, il vicesindaco Antonio Lunghi, i consiglieri Rino Freddii, Ivano Bocchini, Franco Brunozzi, Luigi Tardioli ed il vicesindaco Antonio Lunghi.
“Lo Statuto - spiega Travicelli in una nota nella quale illustra le novità - rappresenta, in un certo senso, la “Costituzione” del Comune di Assisi. E’ la massima espressione dell’autonomia degli enti, come disposto dall’articolo 114, secondo comma, della Costituzione della Repubblica italiana, e in applicazione dei principi dettati dagli articoli 3 e 6 del decreto legislativo 267 del 2000 (il Testo unico di legge sull’ordinamento degli enti locali).
Il precedente statuto non è stato stravolto, ma aggiornato in base alle nuove normative e implementato con nuovi articoli che introducono cambiamenti importanti, tra questi una maggiore attenzione ai diritti di partecipazione, alla partecipazione delle nuove generazioni alla vita della comunità.
Viene poi, a mio avviso, riconosciuta la complementarietà tra democrazia rappresentativa e democrazia partecipativa dando a quest’ultima un particolare rilievo e riconoscendo l’importanza della sussidiarietà.
Per questo viene attribuito particolare valore alle associazioni di cittadini e alle organizzazioni del volontariato assicurandone una partecipazione attiva alla vita dell’ente.
Non sono state introdotte modifiche sostanziali per quanto riguarda la giunta e il consiglio comunale, poiché non sono intervenute particolari variazioni normative. Viene meglio esplicitata inoltre la parte che riguarda la tutela dell’ambiente e del paesaggio, in seguito alle avanzate politiche realizzate in questo campo dall’ente.
Il nuovo statuto istituisce anche il Consiglio Comunale dei Ragazzi per favorire la partecipazione delle nuove generazioni alla vita della comunità, e un apposito comma è riservato all’integrazione e alla tutela dei diritti dei cittadini portatori di handicap.
Il nostro lavoro non è stato semplice, ma sono molto soddisfatta del risultato che abbiamo ottenuto. Il nuovo statuto è uno statuto moderno per un comune moderno, che vede tra i principi fondamentali la trasparenza degli atti e l’efficienza dei servizi. Auspicando un voto favorevole unanime, da parte del Consiglio comunale, del nuovo testo aggiornato, vorremo poter dimostrare che quando l’obiettivo è importante è possibile superare anche le diversità di pensiero e di visione.
Sono molto soddisfatta, perché lasciamo in eredità ai prossimi consigli comunali un testo moderno e più rispondente alle mutate esigenze della nostra società”.


da Claudia Travicelli
Presidente III commissione consiliare






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-03-2014 alle 03:13 sul giornale del 18 marzo 2014 - 593 letture

In questo articolo si parla di attualità, assisi, claudia travicelli, comune di assisi, patrizia buini, statuto comunale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Z4Z





logoEV
logoEV