Quindici talenti assisani debuttano al Metastasio con 'L'uomo dal turbante rosso'

Musical L'uomo dal turbante rosso 5' di lettura 22/03/2014 - Sono 15 giovani, tutti di Assisi, cercavano di imparare a recitare e a danzare e invece insieme all’arte hanno trovato anche tanti amici, valori forti da condividere e un’occasione per salire sul palco in una produzione importante.

Gli allievi dell’Accademia del musical, attiva al Teatro Metastasio a cura dell’Associazione Culturale Sportiva “Danza e Musical”, debutteranno questa sera, sabato 22 marzo, ne “L’uomo dal Turbante rosso” di Carlo Tedeschi in scena al Metastasio.
I ragazzi assisiani copriranno ruoli diversi e saranno impegnati anche nel corpo di ballo. “Avevo già debuttato in ‘Chiara di Dio’ - afferma Alex 16 anni – ma sono molto emozionato all’idea di cimentarmi in questo musical. Fortunatamente gli altri ragazzi della compagnia, con i quali ho stretto una bella amicizia, mi danno tanta forza”. Affascinata dalla storia d’amore che viene raccontata nel musical, Gemma, anche lei assisiate e giovanissima, aveva interpretato l’Angelo in Greccio Notte di Natale 1223. “Non è il battesimo del fuoco ma questo spettacolo è molto complesso anche per chi, come me, interpreta piccoli ruoli in oltre 2 ore di messa in scena”. Un’esperienza importante, quindi, per i 15 giovani di Assisi per i quali salire sul palco rientra nel percorso formativo che fa parte della didattica dell’Accademia “ma al contempo – spiega Annamaria Bianchini, coordinatrice dell’Accademia, - li stimola ad esprimere il loro talento ed a superare il timore nell’esibizione”.
Con il nuovo riallestimento, che presenta alcuni spunti innovativi ma mantiene intatta la colonna sonora originale, il musical sarà ad Assisi al Teatro Metastasio, dal 22 Marzo al 3 Maggio, ogni sabato sera, alle ore 21.30.
Il musical è una doppia produzione. In contemporanea due compagnie teatrali, per un totale di 80 elementi, saranno in scena ad Assisi e a Rimini. Un grande impegno che vedrà giovani artisti affiancati anche da interpreti storici, misurarsi con il lavoro che segna la maturità artistica del regista Carlo Tedeschi. Il riallestimento ha anche il merito di affiancare alle scenografie storiche (realizzate negli anni ’90 dai maestri scenografi di Cinecittà in Roma) che saranno proposte a Rimini, anche quelle tecnologiche e innovative che invece saranno ammirabili ad Assisi. Inoltre, il musical è stato arricchito con la scena della natività al termine del primo tempo. Nel finale, nella casa dei discepoli, verranno recitati alcuni brani in aramaico.
LA TRAMA
“L’Uomo dal Turbante Rosso” è uno spaccato della vita nell’antica Roma, in Egitto e a Gerusalemme all’epoca del Cristo e propone le ripercussioni sociali della diffusione del suo messaggio. La storia racconta di due giovani, Amalia ed Ari, che nell'anno zero, incrociano le loro vite con quella del Cristo: al momento della sua nascita, adolescente ed infine uomo fino alla morte in croce, divenendo così testimoni e protagonisti delle contraddizioni dell'epoca. L'incontro con Gesù, muterà il corso delle loro vite.
Lo spettacolo è esilarante con le figure di due ricconi che affiancheranno Amalia ed Ari, maestoso nelle scene dell'antico Egitto, emozionante nella resurrezione del Cristo quando i suoi discepoli, guidati da Pietro, dopo aver compiuto il primo segno della croce nella storia del Cristianesimo, simbolicamente escono dalla loro casa per trasmettere al mondo ciò che avevano veduto e colui in cui credono. Ebbe a scrivere, nel 2011, Enzo Natta su Famiglia Cristiana dei due protagonisti: “Ari e Amalia sono emblemi di una umanità che è stata conquistata dal messaggio cristiano fino ad identificarsi totalmente nel Figlio di Dio”.
GLI INTERPRETI
Grazie all'Accademia di formazione professionale del Teatro del Piccolo Paese del Lago (Monte Colombo - Rimini), la cui attività è indirizzata non solo alla promozione della cultura e della tradizione teatrale italiana, mediante la realizzazione e produzione di opere teatrali originali, ma anche alla formazione professionale ad alto livello di giovani artisti (tanto da offrire anche borse di studio ai giovani per corsi e stage), sono ormai da tempo attive due compagnie teatrali, entrambe dirette da Carlo Tedeschi. Pertanto giovani talenti si esibiranno sui palcoscenici dei teatri di Assisi e del Lago di Montecolombo di Rimini affiancando artisti di grande esperienza quali Annamaria Bianchini (Bagaglino, Chiara in Forza venite Gente), Giuseppe Barbetti (spettacoli con Gino Bramieri, in tv con Nonno Felice per Canale 5) Giuseppe Zattara (ne Il mestiere delle armi di Olmi, Nonno Felice per Canale 5).
Nel ruolo di Ari (Assisi: Francesco Troilo; Rimini: Emanuele Tedeschi – Giuseppe Barbetti), nel ruolo di Amalia (Assisi: Angelica Alfano; Rimini: Barbara Mazuccato – Annamaria Bianchini); nei ruoli di Kilo e Vanesia (Assisi: Michele Zattara, Irene Ioffredo; Rimini: Massimo Militello e Laura Gioia); nel ruolo di Aser (Assisi: Riccardo Mei; Rimini: Alessio Corda); nel ruolo di Isabel (Assisi: Teresa Mecozzi; Rimini: Monia Sclano); nei ruoli di Enock ed Ester (Assisi: Fabio Lopez e Nicole Bellafiore; Rimini: Pasquale Ioffredo e Federica Cuti). Inoltre, parteciperanno alle rappresentazioni al Teatro Metastasio anche i giovani di Assisi che frequentano i corsi dell’Associazione Culturale Sportiva Dil. “Danza e Musical”, quale esperienza formativa che fa parte del percorso didattico.
Per informazioni:
075.815381 – 389.7828080 – metastasiomusical@alice.it.


dalla Compagnia teatrale di Carlo Tedeschi
Teatro Metastasio, Assisi






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-03-2014 alle 03:53 sul giornale del 22 marzo 2014 - 3306 letture

In questo articolo si parla di teatro, spettacoli, musical, assisi, carlo tedeschi, teatro metastasio, l'uomo dal turbante rosso

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/1iO





logoEV
logoEV