Nomine Forza Italia, Fioroni: ''Bartolini attaccato ingiustamente: ecco la verità dei fatti''

Emidio Fioroni 1' di lettura 25/03/2014 - Da qualche giorno sto notando sui giornali locali la diatriba di alcuni componenti della maggioranza che amministra Assisi contro il nuovo coordinatore di Forza Italia per il Comune, Giorgio Bartolini, che secondo il mio modesto parere è stato ingiustamente attaccato.

La verità è questa. Dapprima i vertici di Forza Italia di Perugia avevano pensato di nominare uno dei componenti dell’ex Pdl. Ma gli stessi si sono sempre fatti desiderare come le belle donne, ma evidentemente vissta la scelta di Bartolini non erano poi così belle come si ritenevano. E ora si lamentano.
Per seguire il “pifferaio” e per mantenere ben saldo il sedere alla poltrona si sono messi attualmente fuori da Forza italia.
Sempre secondo il mio modesto parere, i papabili hanno fatto di tutto alla fine per tenere i piedi in due staffe, con le punte rivolte verso il Nuovo Centrodestra di Rossi e Mantovani, quest’ultimo padre putativo dell’attuale amministrazione.
Affermare, come ho letto, che questa è una manovra contro l’attuale sindaco e contro il territorio di Assisi mi sembra piuttosto ridicolo, basti ricordare in che modo Ricci sia arrivato ad Assisi e come tutt’ora la amministra. Se poi vogliamo credere ai suoi sondaggi... chi è causa del suo male pianga se stesso.
Mi chiedo se Ricci sia veramente interessato alla guida del nostro territorio (ogni pretesto è buono per andare sui giornali) o se invee solo alla sua carriera politica con l’utilizzo del lustro che porta il nome di Assisi.
Chissà che anche questo abbia portato i vertici di Forza Italia a scartare i membri del Pdl assisano.


da Emidio Fioroni
Gruppo consiliare lista Bartolini




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-03-2014 alle 02:22 sul giornale del 25 marzo 2014 - 1201 letture

In questo articolo si parla di forza italia, politica, giorgio bartolini, lista bartolini, emidio fioroni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/1qn