Check-point, la replica di Ricci: ''Ad Assisi tariffe autobus tra le più basse d'Italia''

turisti 1' di lettura 31/03/2014 - Il Sindaco Claudio Ricci informa che, malgrado oltre 7.5 milioni € in meno dal governo (parte corrente), negli ultimi tre anni (cui si aggiungono oltre 2.5 milioni € che non arrivano più dal terremoto), l'amministrazione comunale é riuscita, anche nel 2014, a non applicare la tassa di soggiorno (posta a zero), a non applicare l'addizionale IRPEF (posta a zero) e a non aumentare mense e trasporti scolastici.

Per quanto attiene alle tariffe autobus turistici (e parcheggio automobili) le stesse sono inferiori a quanto si riscontra nelle principali mete turistiche italiane e, comunque, nei quattro mesi invernali (con minori turisti) sono state ridotte del 40%.
Il sindaco Claudio Ricci sottolinea che nel 2013 il turismo é cresciuto del 6% (presenze) e anche i primi dati del 2014, includendo le prospettive per l'anno in corso, sono incoraggianti.
Questi dati sono certificati e, con un risparmio nel bilancio del 15%, il Comune ha evitato, a famiglie e attività, ulteriori 400 € di tasse all'anno, citano il Sindaco Claudio Ricci e l'assessore Moreno Massucci, attraverso una gestione attenta e oculata del bilancio comunale.

da Claudio Ricci
Sindaco del Comune di Assisi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-03-2014 alle 03:22 sul giornale del 31 marzo 2014 - 523 letture

In questo articolo si parla di economia, turismo, assisi, claudio ricci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/1Jy


grilloparlante

31 marzo, 18:50
L'aumento del 6% di turisti ad Assisi è inferiore all'aumento verificatosi nelle altre città turistiche umbre.