Per l'Umbria Popolare, Paoletti non ci sta: ''No ad alleanze con il centrosinistra''

Leonardo Paoletti 31/03/2014 - Apprendo dai giornali la scelta del Sindaco Ricci, e immagino, dei consiglieri comunali di Assisi che hanno aderito alla civica "Per l'Umbria Popolare", di appoggiare il candidato Sindaco del Comune di Gubbio, schierato come indipendente del Partito Democratico. I motivi della scelta sembrano quantomai singolari visto che proprio Ricci è stato eletto a Sindaco di Assisi, nello schieramento del PDL.

Alla luce di quanto sta accadendo appare oggi quanto mai opportuna la mia scelta di non aderire alla civica neocostituita da Ricci. Essendo da sempre coerentemente schierato tra le fila del Centro Destra, non capisco e non condivido una mossa in tale direzione.
Siamo stati eletti tra le file del centro destra, governiamo da anni Assisi supportati dall'elettorato di centro destra, e pertanto certe scelte, sono certo, non possono essere capite dalla gente che ha creduto e crede ancora in noi, ma che nel frattempo chiede serietà e coerenza durante il cammino politico amministrativo.
Immagino che tale scelta sia frutto di una logica che già guarda all'elezione del prossimo Presidente della Regione Umbria, dove Ricci con la sua lista è già candidato. Sempre meno tornano i conti se si guarda all'appoggio che Ricci ha già incassato da parte del Nuovo Centro Destra, il quale, stento a capire, come vede la posizione assunta dallo Stesso Ricci riguardo alle Amministrative del comune di Gubbio.
Mi sembra ci sia una notevole confusione, certamente il Sindaco Ricci per perseguire l'obbiettivo della Presidenza della Regione, deve intraprendere un percorso che non collima assolutamente con quello che vedrà al voto il Comune di Assisi nel 2016. C'è bisogno di unità del centro destra, di tutte le persone che da sempre lo hanno ben rappresentato, non certo di stringere alleanze di "opportunità".
In occasione delle comunali 2016 sarà necessario radunare tutto il centro destra in una unica coalizione, che annoveri tra le proprio fila, il Nuovo Centro Destra, Fratelli d'Italia AN, Forza Italia e una Lista Civica, ma per fare questo è necessario coerentemente costituire sin d'ora una coalizione forte che sappia guardare al futuro senza personalismi con l'unico interesse volto ai nostri cittadini e alla nostra città.


da Leonardo Paoletti
Consigliere comunale Assisi




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-03-2014 alle 16:51 sul giornale del 01 aprile 2014 - 1086 letture

In questo articolo si parla di politica, assisi, centrodestra, leonardo paoletti, per l'umbria popolare

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/1LU


Rino Freddii

31 marzo, 22:56
Caro Leonardo, è con vero stupore (ed amarezza) che leggo questo tuo comunicato, primo perché non hai perso tempo per accodarti all'ulteriore scusa "inventata" dalla nuova dirigenza di FI (l'altra riguardava un fantomatico accordo con il Nuovo Centrodestra, che tu sai non esserci) per tentare di giustificare l'ignobile atto consumato ai danni degli elettori. Secondo perché sai bene, avendo partecipato fino all'ultima riunione del nostro gruppo, che nessuno di noi ha mai (dico mai) parlato di alleanze con il centrosinistra. Del resto l'aver inserito nel nuovo simbolo la parola "POPOLARE" è già di per sé una scelta di campo inequivocabile. Ciò non toglie che siamo e saremo disponibili a confrontarci con chiunque condivida due principi irrinunciabili e cioè che il Contribuente (cittadino o impresa) sia al centro di ogni decisione e che i rappresentanti nelle varie Istituzioni vengano scelti dalla base e non imposti dal vertice.

Salmastro

01 aprile, 06:14
Come "scelta di campo" la parola popolare è proprio azzeccata c'è anche la Repubblica Popolare Cinese!

grilloparlante

01 aprile, 09:04
Forse è sfuggito anche l'appoggio al candidato sindaco del PD al comune di Marsciano Alfio Todini (PD - sindaco uscente) manifestata con la presenza di Ricci alla presentazione della lista civica "PROPOSTA MARSCIANO" dove il sindaco di Assisi Ricci è intervenuto per dare il più ampio appoggio alla stessa lista. " POPOSTA MARSCIANO" alle prossime elezioni correrà a sostegno del candidato del Partito Democratico.

eraldo martelli

01 aprile, 14:19
Con tanti auguri a Ricci e Freddii ( stando ai si dice, la loro provenienza non era di sinistra?)