Per l'Umbria Popolare e il piede in due staffe: Ricci respinge le critiche

Claudio Ricci 01/04/2014 - Per l'Umbria Popolare è una lista civica regionale, moderata e di ispirazione europea, cita Claudio Ricci, che, in Umbria, viene invitata a illustrare idee e programmi a liste civiche e gruppi di persone anche di orientamento politico diverso: le liste civiche devono fare esattamente questo aggregare il più possibile le persone in vista delle elezioni regionali 2015.

A coloro che sono preoccupati, forse del crescente consenso, consiglio tranquillità in quanto ogni sera partecipano molte più persone di quanto contengono le sale e a Gubbio, come in molti altri luoghi dell'Umbria, ci invitano liste anche di orientamento diverso (domenica prossima, sempre in Gubbio, siamo ospiti di un'altra lista lista civica).
Evidentemente le idee e programmi riscuotono consenso, ma preoccupano i soliti a cui ricordiamo che il Sindaco Claudio Ricci, come avviene per i sindaci, è stato eletto ad Assisi due volte al primo turno direttamente dai cittadini con circa il 15% dei voti in più rispetto ai gruppi politici e ampio consenso trasversale. Ormai sono i cittadini che ti danno il consenso e non il poter contare su un marchio politico.

da Claudio Ricci
Sindaco del Comune di Assisi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-04-2014 alle 14:41 sul giornale del 02 aprile 2014 - 1002 letture

In questo articolo si parla di politica, assisi, claudio ricci, per l'umbria popolare

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/1Oq


Oramai Ricci è in campagna elettorale.
Ed anche alcuni Assessori e Consiglieri di Assisi lo sono.
Per questo avremo una gestione del Comune di Assisi "a mezzo servizio" fino a fine mandato.
Le promesse saranno tante e... tutti caballeros!

salmastro

02 aprile, 09:28
La replica del sindaco non convince affatto. Partecipare a riunioni politiche di “orientamento diverso” è una forma ambigua e vaga che non dissolve i legittimi dubbi sollevati da politici di area centro-destra. Si dica apertamente e senza ipocrisia che strada si vuol prendere invece di nascondersi dietro imbarazzanti commenti che danno la sgradevole sensazione di voler tenere il piede in due staffe. Un ultima considerazione. Il “marchio politico” fin tanto che è servito è stato utilizzato n’è?

grilloparlante

02 aprile, 13:13
Ricci benedice liste civiche fatte da uomini di destra che porteranno voti ai candidati sindaci di sinistra - PD (vedi Marsciano). Basta che alle regionali si ricordino di lui.