La 'iena' Giulio Golia a dialogo con padre Enzo: il 'selfie' in piazza fa il giro del web

2' di lettura 15/04/2014 - Un momento di grande partecipazione, durante la manifestazione “Sui passi di Francesco”, è stato ieri portato da Giulio Golia, giornalista delle 'Iene', che ha dialogato con il direttore della Sala stampa del Sacro convento di Assisi, padre Enzo Fortunato.


Il dialogo, seguito con attenzione e divertimento dai tremila ragazzi presenti in piazza, si è svolto tra ironia e attualità. Di seguito un estratto del “dialogo tra un francescano e una iena”.
FRANCESCANO: Dimmi sorella iena, perché attacchi tutti? perché esponi le persone alla gogna mediatica?
IENA: Perché ho fame, sono affamato di giustizia e di solidarietà, di pace e di dialogo.
FRANCESCANO: Ma anche io voglio la giustizia, la pace, la solidarietà... Quindi vogliamo la stessa cosa..
IENA: Si.. volgiamo la stessa cosa!
FRANCESCANO: Allora vogliamo coinvolgere gli altri? Facciamo un patto con questi giovani?
IENA: Ma certo! perché sono sicuro che questi giovani non mi faranno più essere iena.
FRANCESCANO: Nessuno è cattivo per natura, siamo tutti figli di Dio. Tu smetti di assalire le tue vittime e io pregherò affinché tu non debba patire più la tua fame. Se sapremo mantenere fede alla nostra promessa saremo tutti un po' Francesco. E allora cosa vuoi dire a questi giovani?
IENA: Credo che la risposta a questo incontro sia l'abbraccio...facciamolo tutti insieme.
All’invito alla gigantesca “ola” hanno partecipato i tremila studenti presenti in piazza, compreso il ministro dell’Istruzione Stefania Giannini. Golia ha quindi invitato i giovani presenti ad abbracciarsi l'uno con l'altro in segno di fraternità. Padre Enzo e Giulio Golia si sono quindi scattati un “selfie”, ovvero una foto da cellulare, dal palco allestito per la manifestazione. Lo scatto, pubblicato su Twitter dall’account del sacro convento @francescoassisi, ha fatto il giro del web.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-04-2014 alle 02:51 sul giornale del 15 aprile 2014 - 635 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/2AK