Basilica di Assisi, un tuffo tra i ricordi di ''quando il prato era nostro''

Basilica di San Francesco d'Assisi 2' di lettura 19/04/2014 - In questi giorni Assisi ha visto la presenza di migliaia di giovani convenuti per partecipare al meeting “sui passi di Francesco”, incontro per progettare un futuro di pace partendo dall’ambiente scolastico. Una parte dell’evento si è tenuto nelle due piazze antistanti la Basilica di San Francesco, gremite di giovani festosi e consapevoli di essere in un incomparabile luogo incantato.

La vista della piazza superiore piena di gente mi ha fatto tornare alla mente quando in essa era consentito l’accesso e tutti potevano fruire di questo spazio magico e affascinante, un’agorà della storia e della natura.
Il “prato”, così è chiamato dagli assisani, è stato da sempre una parte integrante della città. Giovani, anziani, bambini, pellegrini per generazioni e generazioni lo hanno vissuto e praticato nella convinzione di essere dei privilegiati nel poter calpestare quel suolo. Il momento che è appena trascorso, purtroppo si è spento per sempre e le cose che sono state fatte restano solo nel ricordo di chi le ha vissute.
Per onorare la memoria storica di una città e per amore di verità è bene dire che quelle sensazioni e quel senso di meraviglia che hanno vissuto per secoli i cittadini di Assisi, non sarà più concesso ad altri. E’ un rovesciamento di valori. Ciò che una volta era prezioso ora non lo è più; ciò che era desiderabile ora repelle, ciò che è brutto ora sembra bello tant’è vero che l’attuale ed esclusivo abitatore di questo luogo incantato è l’afona e ombrosa statua del “pellegrino” che incombe ambiziosa ed arrogante su chi gli si avvicina. Chissà se Francesco avrebbe accettato questo cambio?
Nelle foto:
foto storiche tratte dal libro "da Assisi ad Assisi" di Andrea De Giovanni e dall'archivio del dott. Giuseppe Di Biagio







Questo è un articolo pubblicato il 19-04-2014 alle 00:49 sul giornale del 19 aprile 2014 - 1681 letture

In questo articolo si parla di cronaca, assisi, basilica di san francesco, mario bellini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/2Q0


A sentire "qualcuno", si vorrebbe concedere ai frati anche la piazza antistante la basilica di Santa Maria degli Angeli.