Acquista pc rubati e li rivende ai clienti: gestore di un locale assisano finisce nei guai

polizia 26/04/2014 - Proseguono le indagini degli investigatori del commissariato della Polizia di Stato di Assisi, coordinati dal commissario capo Dr.ssa Francesca Domenica Di Luca, sulla rete locale di ricettatori di cui si sono avvalsi i tre autori del furto ai danni di un istituto scolastico di Montevarchi, nel quale erano stati asportati numerosi personal computer ed altro materiale ad uso didattico.

Nello sviluppo investigativo gli agenti riuscivano ad individuare e denunciare per ricettazione un assisano, A.B. di 39 anni, gestore di un locale notturno della zona, già noto alle forze dell’ordine.
Questi, avrebbe acquistato quattro personal computer, facenti parte del bottino, ad un prezzo di gran lunga inferiore a quello di mercato. Successivamente, per paura di essere colto con la refurtiva, in breve tempo se ne è disfatto rivendendoli ad alcuni clienti dell’esercizio pubblico nel quale lavora.
Proseguono le indagini sui suoi acquirenti e su chi ha acquistato il resto della refurtiva per le quali gli inquirenti si dicono ottimisti e non escludono ulteriori sviluppi.






Questo è un articolo pubblicato il 26-04-2014 alle 03:35 sul giornale del 26 aprile 2014 - 795 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/27V